"Borgo dei borghi", Petralia Soprana va in finale | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

sabato sera su rai 3

“Borgo dei borghi”, Petralia Soprana va in finale | FOTO

di
23 Novembre 2018
Chiesa di Loreto
Chiesa del Convento
Chiesa San Salvatore
Fontana 4 cannoli
Palazzo Municipale
Piazza San Michele
Chiesa Madre

SFOGLIA LE FOTO IN ALTO

Petralia Soprana accede alla finale per diventare il “Borgo dei Borghi – Autunno 2018”. Il paese madonita in provincia di Palermo è riuscito ad entrare tra i 20 finalisti che sabato sera 24 novembre, in prima serata (alle 21:40) su Rai3, nel corso della trasmissione presentata da Camila Raznovich e dallo storico dell’arte Philippe Daverio, si contenderanno il titolo nazionale.

Petralia Soprana rappresenterà quindi la Sicilia nella competizione. Il borgo che avrà ottenuto il maggior numero di voti, risultante dalla sommatoria del voto popolare, espresso via televoto, e del voto della giuria di esperti. In particolare il voto popolare varrà il 50% del totale. Il rimanente 50% sarà suddiviso tra i tre giurati.

Per la finale non si voterà come è stato fatto fino ad ora ma bisognerà telefonare dal telefono fisso (894.222) o inviare un SMS dal cellulare (475.475.0) digitando il codice identificativo che sarà assegnato a Petralia Soprana. I telespettatori potranno esprimere il proprio voto tra i borghi in gara inviando il codice di identificazione di Petralia Soprana tramite SMS o digitando il codice sulla tastiera nel caso di chiamata da telefono fisso.

“Serve un ulteriore sforzo – afferma il sindaco Pietro Macaluso – per portare in vetta la Sicilia, le Madonie e Petralia Soprana. C’è bisogno di tutti e soprattutto della voglia di fare qualcosa di concreto per la propria terra come potrebbe essere anche votarla. Petralia Soprana ci crede e spera in tutti siciliani e non solo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.