Borgo dei Borghi, polemica infinita: il Codacons denuncia Daverio :ilSicilia.it

PRESENTATO ESPOSTO ALLA PROCURA DI MILANO

Borgo dei Borghi, polemica infinita: il Codacons denuncia Daverio

di
18 Novembre 2019

Un esposto-denuncia per diffamazione aggravata e odio etnico e razziale (ex legge Mancino) nei confronti di cinque milioni di siciliani.

A depositarlo alla Procura di Milano è il Codacons, dopo le ultime esternazioni di Philippe Daverio che, durante la trasmissione ‘Book city Milano‘, “ha continuato ad insultare i siciliani“.

Ritornando sulla polemica scatenata dalla sua votazione nella trasmissione Borgo dei borghi, spiega il Codacons, Daverio avrebbe detto: “I siciliani hanno un problema di super ego. Non posso risolverlo io, ma ci vorrebbero migliaia di psichiatri“.

Il critico d’arte, nelle scorse settimane, era stato protagonista di una dura polemica, arrivata addirittura in Parlamento, dopo la sua votazione nella trasmissione che ha incoronato Bobbio (Piacenza).

A contendersi il titolo, infatti, c’era anche la cittadina siciliana di Palazzolo Acreide, che aveva ricevuto maggiori preferenze ma era stata bocciata dalla giuria di qualità presieduta da Daverio, che poi si è scoperto essere cittadino onorario del comune piacentino.

Philippe Daverio aveva già rilasciato pesanti dichiarazioni contro i siciliani in una intervista a Le Iene, dichiarando: “Non amo la Sicilia, io ho paura dei siciliani, l’intimidazione è nelle loro tradizioni, sono convinti di essere il centro del mondo (è una patologia locale), sono terroni e rosicano“, ma poi si era scusato per le espressioni utilizzate.

Daverio è recidivo, non può continuare a insultare impunemente 5 milioni di siciliani – conclude il Codacons -. Chiederemo un risarcimento di un milione di euro da devolvere per finalità sociali“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin