Brucia la Sicilia, a giugno caldo record e incendi. All'orizzonte, nessuna tregua :ilSicilia.it

Il punto

Brucia la Sicilia, a giugno caldo record e incendi. All’orizzonte, nessuna tregua

di
29 Giugno 2022

Giugno di fuoco nell’Isola. Da giorni, temperature oltre la media stagionale e roghi infiammano la Sicilia, mentre incombe il rischio siccità.

L’ultimo incendio, ha interessato la riserva di Pantalica, patrimonio mondiale dell’Unesco, a nord di Siracusa. E’ stato necessario l’intervento di due canadair della Forestale per spegnere le fiamme alimentate dal vento.
E sempre a Siracusa, dove si sono registrate temperature vicine ai 40 gradi, è scattato un allarme  per un rogo nel quartiere Pizzuta, a nord della città. I residenti hanno chiesto l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale.

Rifiuti e sterpaglie dati alle fiamme anche a Catania tra le vie Nuovalucello e Matteo Ricci, nel rione. Nelle operazioni di spegnimento sono state impegnate due squadre di vigili del fuoco del comando provinciale di Catania, due autobotti di rincalzo e volontari della Protezione civile. L’intervento dei pompieri ha evitato che anche la centrale Enel della zona venisse coinvolta dall’incendio. Sul posto sono intervenuti anche carabinieri e Polizia locale per la gestione della viabilità che, anche a causa dell’intenso fumo prodotto dall’incendio, era diventata a tratti critica.

Decine di roghi impegnano quasi ininterrottamente le squadre antincendio di vigili del fuoco, il personale della forestale e della protezione civile siciliana. Fiamme sono state appiccate a Monte Troina nel comune di Bisacquino, a Ficarazzi in via Sammartino, a Terrasini in contrada Bagliuso, a Trabia in contrada Giardinello, a Piana degli Albanesi, in contrada Scesi nei pressi della provinciale 5, a Termini Imerese in contrada Giardinello a Misilmeri in contrada agriturismo Case Varisco, nel palermitano.
Incendio pure a Naso (Me), in contrada Ficheruzza, a Favara (Ag) in via San Giovanni Rotondo, ad Acireale (Ct) in via Pasiano, a Pachino (Sr) in contrada Granelli, a Troina (En), in via Angibé nei pressi dell’oleificio Agrima e in via Ancipa, a Licata (Ag) in contrada Pernice nei pressi dell’agriturismo Colle D’Oro, a Relamonte (Ag) in contrada Rina Cannameli, a Catania, in via Nuova Lucello, a Petraperzia (En) due grossi incendi uno in contrada Rocche, e uno in contrada Serre.

A questo scenario si aggiungono poi le preoccupazioni degli agricoltori legate ai gravissimi problemi relativi allo spettro siccità che già sta mettendo in ginocchio il Nord Italia. Tra colture a rischio, cambiamenti climatici, infrastrutture idriche da rifare e non per ultimo, la mano talvolta dolosa dietro agli incendi, per i siciliani l’estate 2023 potrebbe essere ricordata tra le più calde di sempre.
 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro