Buche a Palermo, Orlando getta la spugna: manutenzione delle strade tolta alla Rap :ilSicilia.it
Palermo

"Finalmente", dice Massimiliano Miconi (Ance)

Buche a Palermo, Orlando getta la spugna: manutenzione delle strade tolta alla Rap

di
7 Maggio 2020

“Siamo lieti che l’Amministrazione comunale abbia finalmente preso atto del fatto che la manutenzione delle strade in città, alla luce dei mancati risultati documentabili negli anni, non possa essere affidata alle ex municipalizzate. È una via virtuosa e moderna che indichiamo da tempo per dare rilancio ad uno dei servizi basilari per la città”.

Ad affermarlo è il presidente di Ance Palermo Massimiliano Miconi, a seguito della notizia dell’eliminazione dal contratto di servizio tra la Rap e il Comune di Palermo del servizio di manutenzione delle strade.

g7 taormina“Abbiamo più volte indicato al Comune quella che ci sembra l’unica via possibile per avere un servizio efficiente – aggiunge Miconi – ovvero manutenzioni fino ad un milione di euro assegnate alle imprese attraverso accordi quadro, come peraltro è stato già fatto per gli interventi manutentivi in parte degli uffici comunali e nelle scuole, con affidamento delle opere ad imprese qualificate che possano così intervenire quartiere per quartiere anche con il sostegno di un protocollo di legalità. Noi siamo disponibili a sedere ad un tavolo di concertazione con il Comune conclude il presidente di Ance Palermo – per dare il nostro contributo concreto affinché si trovi una soluzione rapida e soprattutto efficace per la gestione del servizio”.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.