21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.42
Catania

Lo scrive il quotidiano "La Sicilia" di oggi

Bufera a Paternò, indagati 71 tra medici e infermieri per assenteismo

7 Giugno 2017

Settantuno dipendenti dell’ospedale ‘Santissimo Salvatore’ di Paternò, tra medici e infermieri, sono indagati nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Catania su presunti casi di assenteismo.

Militari della guardia di finanza e carabinieri, scrive il quotidiano La Sicilia, stanno notificando avvisi di garanzia che ipotizzano, a vario titolo, i reati di falso e truffa. Tra loro non ci sarebbero candidati al consiglio comunale di Paternò, per il cui rinnovo si vota domenica prossima. La Procura di Catania non commenta la notizia perché, secondo quanto si è appreso, l’inchiesta sarebbe ancora in corso.

L’indagine cominciò nell’aprile del 2015, quando fu arrestato un infermiere, Antonio Consolato Pina, accusato di peculato, falso, truffa ai danni dello Stato e abusivo esercizio della professione medica.

Grazie all’occhio vigile di telecamere nascoste installate all’interno dell’ospedale, gli investigatori filmarono per mesi il furto di medicinali dal nosocomio di Paternò, con i prodotti poi rivenduti in altre strutture sanitarie. Ma quelle telecamere non registrarono solo l’infermiere, poi, arrestato. Un secondo filone d’indagine fu avviato e adesso rischia di portare una nuova bufera nell’ospedale.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.