Bufera su Dolce&Gabbana, lo spot del cannolo siciliano fa infuriare la Cina. Le scuse | VIDEO :ilSicilia.it

il caso

Bufera su Dolce&Gabbana, lo spot del cannolo siciliano fa infuriare la Cina. Le scuse | VIDEO

di
23 Novembre 2018

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

È diventato un vero e proprio caso diplomatico. La nuova serie di spot di Dolce&Gabbana ha fatto infuriare la Cina. Una campagna pubblicitaria con tre prodotti italiani (pizza, pasta e cannolo siciliano) mangiati con le bacchette da una bella modella cinese.

Lo spot è stato ritenuto razzista e sessista, causando un incidente diplomatico non da poco: i cinesi infatti hanno bloccato le vendite del marchio D&G. Un grande danno per il made in Italy, con l’annullamento dell’ultima sfilata D&G a Pechino e la rimozione dalle principali piattaforme di e-commerce cinesi dei prodotti della casa di moda.

Da qui, il video di scuse, diffuso oggi dai due noti stilisti:

“In questi giorni abbiamo ripensato moltissimo, con grande dispiacere, a tutto quello che ci è successo e a quello che abbiamo causato nel vostro Paese e ci scusiamo moltissimo. Prendiamo molto seriamente questa scusa e questo messaggio”. I due dichiarano di aver sbagliato modo di esprimersi, “non succederà mai più”.

Domeni Dolce (siciliano di Polizzi Generosa) e Stefano Gabbana raccontano che i loro genitori “hanno sempre insegnato a rispettare le varie culture di tutto il mondo e per questo vogliamo chiedervi scusa se abbiamo commesso degli errori nell’interpretare la vostra”. Dolce aggiunge: “Siamo sempre stati molto innamorati della Cina: abbiamo visitato moltissime città, amiamo la vostra cultura e certamente abbiamo ancora molto da imparare”.

Il video si conclude con la parola cinese usata proprio per chiedere scusa,”duibuqi”, pronunciata da entrambi gli stilisti in segno di pentimento.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro