Bufera sul sondaggio Piepoli, la Lega: "Sindaco Orlando in realtà è sesto su sei" :ilSicilia.it

Bufera sul sondaggio Piepoli, la Lega: “Sindaco Orlando in realtà è sesto su sei”

18 Ottobre 2019

«Quando abbiamo aperto i siti di informazione – scrivono in una nota il Commissario Provinciale della Lega a Palermo Antonio Triolo ed il Capogruppo al Comune e Responsabile Regionale Enti Locali della Lega Igor Gelarda – la notizia di Orlando al sesto posto fra i Sindaci più amati in Italia ci ha lasciato sgomenti. Guardando la nostra Palermo, ormai al disastro, pensavamo di stare su scherzi a parte ed invece sembriamo solo essere all’ennesima puntata di quella che, in un suo libro, Marcello Foa definisce “La fabbrica del falso”, nonostante la professionalità dell istituto Piepoli che ha realizzato il sondaggio».

«Piepoli  – proseguono gli esponenti del Carroccio – ha intervistato un campione di persone chiedendo chi tra i 6 sindaci delle principali città italiane fosse il preferito. Leoluca Orlando è sesto su sei Sindaci rilevati ovvero ultimo, la notizia vera è dunque: “Orlando ultimo per gradimento tra i Sindaci delle principali città d’Italia”. È chiaro che Leoluca Orlando è al minimo della sua popolarità, ponendosi all’ultimo posto, con un gradimento di appena il 24%, finendo persino alle spalle di Virginia Raggi».

“Ci spiace – concludono Triolo e Gelarda – avere conferma che il degrado e la cattiva amministrazione che vediamo attorno a noi e contro cui la Lega si batte quotidianamente non è evidentemente un parto della nostra fantasia ma una percezione confermata da questa “brillante” performance del Sindaco di Palermo. Avremmo decisamente preferito esserci immaginati tutto che avere tristemente ragione sullo stato in cui versa la nostra città e sul disagio dei nostri concittadini grazie ad un Sindaco che, parafrasando il suo slogan elettorale, evidentemente l’amministratore non lo sa fare”.

 

LEGGI ANCHE:

Sondaggio Piepoli: Leoluca Orlando tra i sei sindaci più amati dagli italiani

© Riproduzione Riservata
Tag:
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.