Calcio Catania, Andrea Camplone è il nuovo allenatore :ilSicilia.it
Catania

NOVITA' IN CASA ETNEA

Calcio Catania, Andrea Camplone è il nuovo allenatore

8 Luglio 2019

La società del Calcio Catania ha reso noto di aver affidato l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra ad Andrea Camplone, nato a Pescara il 27 luglio 1966. Camplone è quindi l’uomo scelto dall’ AD Pietro Lo Monaco per sostituire in panchina Andrea Sottil.

L’allenatore abruzzese conosce bene la realtà della Serie C, avendo conquistato una promozione in Serie B con il Perugia per effetto del 1° posto nel girone B della Prima Divisione Lega Pro 2013/14. Camplone ha vissuto le principali esperienze professionali con lo stesso club umbro e con il Bari, condotti rispettivamente nel 2015 e nel 2016 ai playoff per la promozione in A.

La carriera in panchina inizio’ con il Penne, guidato dall’Eccellenza alla D nel 2005, e l’Alba Adriatica. In ambito professionistico, inoltre, Camplone ha collezionato ulteriori esperienze a Lanciano, con il Martina, con la Cavese e con il Benevento, in terza serie, e con il Cesena, in Serie B. Il tecnico pescarese ha sottoscritto un contratto di durata annuale, con diritto di opzione a favore del club etneo per la stagione 2020/21.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.
Ieri 17:03