22 febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.03
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
caronte manchette sx e dx dal 28/08 a fine contratto 17/11
Palermo

Platt coinvolto nel progetto

Calcio, il Palermo parla inglese: in arrivo oggi i nuovi proprietari | VIDEO

4 dicembre 2018

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

È la società inglese Futures Sports&Entertaiment l’acquirente del Palermo calcio. Lo ha annunciato il CEO della società, Clive Richardson, a ‘Pop Economy’ piattaforma multicanale del gruppo Alma Media.

“Rappresentiamo un gruppo di investitori di tutta la Gran Bretagna, ma crediamo che nel futuro ci siano ulteriori opportunità per altri investitori per salire a bordo nella struttura che stiamo creando grazie all’acquisizione del Palermo”, ha affermato Richardson. Nel progetto, verrà coinvolta l’ex stella del calcio inglese che ha giocato nel campionato italiano David Platt in qualità di consulente tecnico e oggi è previsto a Palermo un incontro.

Clive Richardson
Clive Richardson

La delegazione in rappresentanza dei nuovi proprietari della società calcistica di viale del Fante è attesa in città in mattinata, capitanata dall’amministratore delegato Clive Richardson. Con lui ci saranno Maurizio Zamparini, l’advisor Maurizio Belli e con ogni probabilità anche David Platt.

La Global Futures Sports & Entertainment di Clive Richardson è una società giovane, iscritta otto mesi fa alla camera di commercio britannica. Clive Richardson è l’azionista di maggioranza con il 74,5% delle quote, gli altri proprietari della società che controlla il Palermo sono per il 25% James Sheehan e allo 0,5% Chris Cleverley.

Secondo le note fornite al momento dell’annuncio gestirebbe un giro d’affari da mezzo miliardo di sterline, ma non è direttamente quotata in borsa.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Non sono mai Bianche

Chi sa quante volte era ritornato su quel posto con la mente. Ci tornava costantemente rivivendo la stessa mattinata, sempre la stessa, per cercare dove quella volta aveva sbagliato. Aveva poco più che trenta anni e lavorava da sempre.