Calcio: il Palermo si aggrappa a Sforzini, sconfitto il Marina di Ragusa | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Rosanero sempre a +5 sul savoia

Calcio: il Palermo si aggrappa a Sforzini, sconfitto il Marina di Ragusa | FOTO

26 Gennaio 2020
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino
Marina di Ragusa-Palermo, foto di Giuseppe Bertolino

Il Palermo vince 1-0 sul campo del Marina di Ragusa, mantenendo cinque punti di vantaggio sull’inseguitrice Savoia. A decidere l’incontro c’ha pensato Ferdinando Sforzini, bravo a muoversi sul filo del fuorigioco e a concretizzare in gol il cross di Langella.

Prestazione tutto sommato incolore per gli uomini di Pergolizzi, che hanno rischiato più volte di gettare alle ortiche l’incontro.

IL MATCH

Pergolizzi schiera a sorpresa Mauri al posto di Martin. Per il resto, formazione annunciata, con Sforzini inserito al centro dell’attacco.

Arbitra il signor Calzavara della sezione di Varese. Allo stadio presente una folta rappresentanza di pubblico rossoblu, condita da circa 1000 sostenitori rosanero.

LE FORMAZIONI

MARINA DI RAGUSA: 1 Pellegrino, 2 Pietrangeli, 2 Sidibe, 4 Calivà, 5 Puglisi, 6 Giuliano, 7 Mauro, 8 Schisciano, 9 Di Bari, 10 Mistretta, 11 Diop. Allenatore: Salvatore Utro.

A disposizione: 12 Noto, 13 Cervillera, 14 Mancuso, 15 Carnemolla, 16 Verachi, 17 Baldeh, 18 Puzzo, 19 Retucci, 20 Suma.

PALERMO: 1 Pelagotti, 19 Lancini, 24 Crivello, 54 Peretti, 26 Mauri, 6 Martinelli (cap.), 33 Langella, 73 Kraja, 25 Floriano, 75 Felici, 32 Sforzini. Allenatore: Rosario Pergolizzi.

A disposizione: 22 Fallani, 3 Bechini, 5 Ambro, 8 Martin, 10 Rizzo Pinna, 14 Ficarrotta, 15 Marong, 17 Ferrante, 30 Silipo.

PRIMO TEMPO

Prima occasione della partita per Sforzini su cross di Martinelli, ma viene contrato dal difensore avversario. Al sesto occasione per i padroni di casa con Mistretta. Il centrocampista sorprende Pelagotti fuori dai pali e centra un palo clamoroso.

Il Marina di Ragusa pressa alto e mette in difficoltà i difensori rosanero. All’undicesimo bella percussione di Floriano che trovs la pronta risposta di Pellegrino. Sulla respinta si fionda Felici, ma il classe 2001 viene fermato da un difensore avversario.

Il Palermo prova a spingere maggiormente sulle fasce, passando alla difesa a quattro con Langella a destra e Crivello a sinistra. Al 24′ ci prova Ferdinando Sforzini, bravo a girare di testa. La sua conclusione però è debole e centrale, para Pellegrino. Tre minuti dopo è Floriano ad avere sui piede la palla del possibile vantaggio, ma chiude troppo il sinistro e il pallone termina a lato.

Al 34′ primo giallo dell’incontro rivolto a Puglisi, per un fallo tattico su Floriano. Due minuti dopo Kraja scaglia un destro da oltre trenta metri, che rimbalza davanti a Pellegrino e rischia di beffarlo, ma la palla va in angolo. Al 39′ altra occasione colossale per i rosanero con Felici che, davanti al portiere, si fa ipnotizzare e consente all’estremo difensore del Marina di respingere di piede.

Due minuti dopo è ancora l’esterno ex Lecce a rendersi pericoloso, ma chiude troppo il piatto e consegna il pallone al portiere avversario. Al 43′ giallo per Mauri per un fallo tattico su Diop. Sul finire del primo tempo il Marina di Ragusa si fa vedere in avanti con un tiro dai 25 metri di Schisciano, para facile Pelagotti. All’intervallo si va al riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

Al 4′ giallo per Peretti, per un fallo tattico su Diop. Due minuti dopo il Palermo passa in vantaggio. Lancio di Langella che trova Sforzini in posizione dubbia. L’attaccante rosanero è bravo a stoppare e a battere Pellegrino in uscita.

Al 60′ episodio dubbio in area palermitana: Di Bari cade al vertice dell’area di rigore, ma per l’arbitro Calzavara è tutto regolare. Primo cambio nel Marina di Ragusa, fuori Calivà e dentro Baldeh. Sostituzione anche in casa Palermo, fuori Kraja e dentro Danilo Ambro.

Proprio il neoentrato dei padroni di casa si inserisce bene in area e mette un pallone pericolosissimo che Mistretta non riesce a deviare in rete. Al 69′ secondo cambio in tutte e due le formazioni. Nel Palermo dentro Silipo al posto di Felici, mentre tra le fila casalinghe dentro Cervillera e fuori Di Bari.

Al 72′ Pergolizzi cambia registro tattico. Fuori Sforzini e dentro Martin, con relativo passaggio al 3-5-2. Al 77′ occasione colossale per Floriano, che prova il pallonetto con Pellegrino in uscita disperata, ma non trova la porta.

Terzo cambio anche nel Marina di Ragusa, fuori Sidibe e dentro Verachi. E’ sempre Baldeh a rendersi pericoloso con la sua velocità, ma il suo assist per Diop non arriva a distanza. Al minuto 84′ fuori Mistretta e dentro Suma fra le fila rossoblu

Al 86′ l’arbitro Calzavara non concede un rigore netto su un fallo su Diop in area. Un minuto dopo giallo per Martinelli, per avere allontanato il pallone. Ultimo cambio nel Marina di Ragusa, fuori Mauro e dentro Retucci. Il direttore di gara concede cinque minuti di recupero.

Allo scoccare del 90′ è Langella a divorarsi un grande occasione, facendosi rimontare in area da un difensore avversario. In pieno recupero il Marina di Ragusa va vicino al gol con un destro potente dalla distanza di Giuliano, che lambisce di poco il palo. Questa è l’ultima azione dell’incontro, Marina di Ragusa – Palermo 0-1.

LE PAGELLE

Pelagotti 5,5: Si fa sorprendere sull’occasione del palo e si dimostra disattento in alcune occasioni.

Crivello 6: Imposta e si propone anche terzino, un tuttofare

Lancini 6: Copre bene e concede poco agli avversari

Peretti 6: Idem di quanto detto per Lancini, una roccia.

Kraja 6: Si rende pericoloso con alcune conclusioni dalla distanza

Martinelli 5: Continua il suo momento no. Sempre in ritardo, commette errori grossolani in fase di impostazione. Da rivedere.

Mauri 5,5: Poco al centro del gioco, deve fare di più.

Langella 6: Spinge molto a destra, poco coadiuvato da Kraja.

Felici 5,5: Sbaglia diverse occasioni da gol

Floriano 6: Si propone molto e crea spazi per i compagni, ma non riesce a trovare la via del gol.

Sforzini 6,5: Lotta spalla a spalla con i difensori del Marina. Ci mette un grande impegno, molto di più di quello proposto da Ricciardo nelle ultime partite. Freddo poi a realizzare il gol del vantaggio.

Pergolizzi 5: Continua a non convincere. I cambi non risolvono i problemi di una squadra ancora in difficoltà sotto il profilo del gioco.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.