Calcio: il Palermo verso Castrovillari, fra le critiche alla maglia e una trasferta insidiosa :ilSicilia.it
Palermo

L'intervista al presidente Pino Agostini

Calcio: il Palermo verso Castrovillari, fra le critiche alla maglia e una trasferta insidiosa

di
12 Dicembre 2019

Il Palermo si appresta ad affrontare la prossima trasferta contro il Castrovillari, match valevole per la sedicesima giornata del campionato di Serie D – Girone I.

La formazione di Rosario Pergolizzi ha battuto in amichevole il Casteldaccia con il punteggio di 12-1. Al Pasqualino stadium di Carini i rosanero hanno cercato di trovare la quadra, vista la sconfitta casalinga rimediata contro l’Acireale.

In rete un po’ tutti gli uomini dell’attacco palermitano, Ricciardo compreso. Sarebbe importante per l’attaccante, originario di Messina, ritrovare il gol anche in campionato, il quale manca dalla sfida contro il Corigliano.

Intanto, è arrivata la nuova maglia del Palermo firmata dalla Kappa. La nuova “kombat” rosa, maglia ufficiale per la stagione 2019-2020, è stata scelta direttamente dai tifosi. Le prime 300 maglie ufficiali della tiratura, rende noto il club, sono state numerate a mano e autografate da tutti i giocatori della prima squadra.

Una maglia che, nonostante le grosse aspettative, ha suscitato qualche critica da parte dei tifosi, sia sotto il profilo del prezzo che sotto quello degli sponsor, ritenuti troppo ingombranti da parte dei supporter rosanero.

IL VIDEO DELLA NUOVA MAGLIA:

 

L’INTERVISTA AL PRESIDENTE PINO AGOSTINI

In casa Castrovillari si cerca di affrontare con il Palermo con il massimo dell’ottimismo. La formazione calabrese si trova fuori dalla zona calda della classifica, con 6 punti di vantaggio sul Nola. La sconfitta rimediata contro il Corigliano ha interrotto una striscia positiva di quattro partite.

I 24 gol fatti da parte degli uomini di mister Marra invocano prudenza da parte dei rosanero che, nelle ultime partite, sono sembrati tutto fuorché brillanti.

Abbiamo sentito il presidente del Castrovillari Pino Agostini, il quale ci ha parlato delle sue impressioni sul campionato della sua squadra e sulla prossima sfida contro la compagine palermitana.

Buonasera presidente, grazie del suo tempo. Come sta andando il vostro campionato?

“Il Castrovillari, come dichiarato in sede di presentazione, sta affrontando un campionato per raggiungere la salvezza. Abbiamo rifatto un po’ la società, sono entrati nuovi soci. Questo perché il prossimo anno compiremo il nostra centenario. Ci teniamo molto”.

Secondo lei qual’è il segreto per raggiungere la salvezza?

“Bisogna vincere di più in casa. Lasciando stare il Palermo, c’è la possiamo giocare alla pari con tutti. Il Savoia ha una posizione che rappresenta gli equilibri del campionato a mio parere”.

Come affronterete la prossima sfida contro il Palermo?

“Affronteremo la partita come abbiamo giocato nelle altre. Il nostro credo è scendere in campo per vincere. Credo che mister Marra ha inculcato ai ragazzo una mentalità vincente. Quindi credo che possiamo fare bene”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin