Calcio, Palermo: il tempo delle chiacchiere è finito, la Covisoc aspetta :ilSicilia.it
Palermo

BISOGNA FARE PRESTO

Calcio, Palermo: il tempo delle chiacchiere è finito, la Covisoc aspetta

di
20 Giugno 2019

Siamo giunti all’apice di questo tribolato finale di stagione del Palermo calcio. Nella giornata di domani, il Consiglio di Amministrazione dell’U.S. Città di Palermo si riunirà per discutere delle procedure d’iscrizione al prossimo campionato di Serie B e i relativi adempimenti da effettuare per ottenere il benestare dalla COVISOC, l’ente preposto al controllo dei bilanci e dei requisiti per ottenere l’iscrizione al campionato.

Il termine ultimo per presentare tutti i documenti necessari è fissato per lunedì 24 giugno. Successivamente, la Covisoc si prenderà qualche giorno di tempo per analizzare tutti i documenti necessari e darà il benestare definitivo intorno al 4 luglio.

I problemi sono quelli di sempre, dannatamente difficili da risolvere, ovvero la mancanza di liquidità e la questione del marchio. La società rosanero è certa di riuscire a risolvere la situazione, ma le casse del club sono al momento vuote, in attesa di un aumento di capitale o di investimenti seri.

L’unica entrata immediata appare quella di sempre, ovvero fare cassa attraverso il mercato. Sono tanti i nomi che sono stati fatti in uscita in casa Palermo, anche se quello di cui si fa il nome maggiormente è Puscas. L’attaccante rumeno sta facendo vedere delle ottime cose al campionato europeo e alcuni club lo hanno puntato.

In entrata tutto tace, con l’idea Toscano che probabilmente rimarrà un sogno, visto che il centrocampista ex Trapani si sta muovendo verso Chiavari, direzione Entella. Intanto sono state ufficializzate le date del ritiro, che inizierà il 10 luglio a Boccadifalco, per poi spostarsi verso San Lorenzo Dorsino tre giorni dopo. Marino dovrà iniziare la preparazione con una squadra rimaneggiata e con ben sei primavera aggregati. Si tratta di Angileri, Cannavò, Gallo, Rizzo, Ruggieri e Santoro.

Non ci rimane che aspettare la giornata di domani ed attendere che Arkus faccia la sua mossa, chiudendo ogni polemica e tranquillizzando i tifosi che certamente sono in piena tensione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.