Calcio Palermo: la carica dei mille a Licata, Savoia senza tifosi a Messina :ilSicilia.it
Palermo

ROSANERO IN MARCIA PER LA PROMOZIONE

Calcio Palermo: la carica dei mille a Licata, Savoia senza tifosi a Messina

di
20 Febbraio 2020

Continua la sfida a distanza fra Palermo e Savoia per la conquista della promozione di Serie C.

I rosanero saranno di scena allo stadio Dino Liotta nella sfida contro il Licata, mentre gli oplontini saranno impegnati sul campo del FC Messina. Un duello aspro, che procede a forza di polemiche social e di scambi di battute quantomeno esecrabili.

LICATA NON AL TOP

Palermo - Licata, foto di Giuseppe Bertolino
Palermo – Licata, foto di Giuseppe Bertolino

I gialloblu non vengono di certo da un periodo esaltante. Tre sconfitte nelle ultime cinque gare, di cui una è rappresentata dal 4-0 esterno rimediato proprio contro il Savoia. Il Licata, attualmente settimo e in lotta per un posto nei play-off, potrebbe quindi essere un vero e proprio termometro del campionato.

La neopromossa di prestigio di questo torneo sarà un osso duro, anche grazie ai gol del bomber Cannavò, assente nella partita di andata. Gli uomini di mister Campanella cercheranno di dare il 100% e di stampare fra le mura amiche un risultato storico.

Un’impresa che non può di certo star bene alla compagine rosanero. Il Palermo non si può permettere di certo stop, visto anche lo scontro diretto che attende Crivello e compagni in quel di Torre Annunziata fra meno di un mese.

IL PALERMO RITROVA CERTEZZE

Rosario Pergolizzi inizia a recuperare piano piano tutti i pezzi della sua scacchiera, decisamente vuota nelle ultime settimane fra squalifiche ed infortuni. Il tecnico potrebbe quindi riproporre la sua formazione tipo, ovvero un 4-3-2-1, con Doda a destra e Vaccaro a sinistra.

I veri dubbi potrebbero essere sulla mediana, con Martinelli e Martin apparsi un pò al gancio nelle ultime gare, e in attacco, dove Silipo inizia a scalpitare per un posto da titolare.

Quasi certa invece la staffetta Sforzini – Lucca in corso di partita. Il “tagliagole”, vero salvatore della patria in questo 2020, ha una durata limitata e l’arrivo dell’ex primavera del Torino è apparso quasi salvifico.

Anche questa settimana, Palermo e Savoia giocheranno in contemporanea, con buona pace di quelli che ritengono che giocando ad orari diversi si falsi il campionato. Ma gli oplontini dovranno fare a meno dei propri sostenitori, lasciati a casa dall’Osservatorio per motivi di ordine pubblico.

Saranno presenti in massa invece i supporters palermitani. Dopo aver letteralmente polverizzato i primi 400 tagliandi a disposizione nel giro di 24 ore, la società gialloblu ha messo altri 600 biglietti a disposizione dei tifosi rosanero. Al Dino Liotta la carica dei mille, già visti a Marina di Ragusa, tornerà a popolare gli spalti in trasferta.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Zio Mariano era Stabile

Lui era di poche parole e ogni sua frase era una sentenza. Le persiane della sua finestra a balcone sono chiuse e sotto c’è soltanto un via vai di gente che si affanna per farsi notare.

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.