Calcio, Serie C: confermato lo sciopero dei calciatori, salta la prima giornata :ilSicilia.it

GUAI IN VISTA PER IL PRESIDENTE GHIRELLI

Calcio, Serie C: confermato lo sciopero dei calciatori, salta la prima giornata

di
22 Settembre 2020

Guai in vista per l’inizio del campionato di Serie C.

Vista l’impossibilità di raggiungere un accordo con la Lega condotta dal presidente Ghirelli, l’AIC (Associazione Italiana Calciatori) ha confermato lo sciopero previsto per la prima giornata di campionato. Saltano così i primi impegni ufficiali per Palermo, Trapani e Catania, previsti per il 27 settembre.

LA NOTA DELL’AIC

Il motivo del contendere riguarda il minutaggio dei giocatori “under” e l’abolizione delle liste, con rose ridotte a 22 settembre.

L’azione di protesta nasce – spiega l’Aic in una nota – dall’inspiegabile passo indietro della Lega Pro, rispetto al regolamento in vigore nella precedente stagione sportiva, relativo alla reintroduzione di limitazioni, sostanzialmente obbligatorie, dell’utilizzo di un numero massimo di calciatori professionisti“.

Una vera e propria matassa da sciogliere in tempi brevi. Mancano pochissimi giorni all’inizio del torneo e un accordo appare tutto fuorché certo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin