Calcio, Serie C: Di Francesco e Santoro affossano il Palermo, il Teramo vince 2-0 | LE PAGELLE :ilSicilia.it
Palermo

LA PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

Calcio, Serie C: Di Francesco e Santoro affossano il Palermo, il Teramo vince 2-0 | LE PAGELLE

di
27 Settembre 2020

Parte male il campionato del Palermo, travolo 2-0 sul campo del Teramo.

Primo tempo molto blando, con poche chiare occasioni da gol. Rosanero pericolosi intorno al 36′ con Floriano, che da calcio piazzato sfiora l’incrocio dei pali. Teramo più propositivo ma mai davvero pericoloso dalle parti di Pelagotti. Ripresa più spumeggiante, con una prima parte abbastanza equilibrata.

Poi il Palermo cala nettamente ad apre la porta al vantaggio del Teramo, realizzato da Santoro al 57′. Bravo l’esterno biancorosso ad approfittare di uno svarione difensivo rosanero, ad incunearsi in area e a battere l’incolpevole Pelagotti. Dopo il gol i rosanero spariscono dal campo e ci provano solo con calci piazzati, come quello di Silipo al 77′, neutralizzato da Lewandowski. Ma l’attacco palermitano è spuntato, in tutti i sensi, e il Teramo trova terreno fertile per affondare il raddoppio con il neoentrato Di Francesco, che sorprende Corrado e che trova soprattutto il secondo palo con un destro chirurgico.

A questo punto, sulla partita cala il sipario. Al Bonolis l’incontro termina 2-0, con Boscaglia che avrà molto su cui riflettere in vista della sfida con il Potenza.

LE PAGELLE

Pelagotti s.v. Incolpevole sui due gol

Peretti 5: Fa il minimo indispensabile nel primo tempo. Poi si fa sorprendere sul gol del vantaggio del Teramo.

Lancini 5,5: Anche per lui compitino nella prima frazione di gioco, poi cala insieme a tutto il reparto.

Crivello 4,5: Il peggiore dei suoi sul fronte difensivo. Non ha ritrovato perfettamente i ritmi del ruolo da terzino e si vede. Il campionato è lungo, può e deve rifarsi.

Marconi 5,5: Stesso discorso dei colleghi del comparto arretrato. Cala nella ripresa ed è responsabile, soprattutto, del 1-0 di Santoro.

Palazzi 5: Prova in un paio di occasioni a concludere verso la porta di Lewandowski, ma la manca e anche di molto. Poche idee sotto il profilo offensivo.

Odjer 5,5: Giostra bene sulla mediana nel primo tempo, anche se manca la giocata decisiva. Poi sparisce dalla partita.

Kanoute 5: Deve ancora inserirsi negli schemi di Boscaglia, un oggetto avulso dalla squadra

Floriano 6: Il più propositivo dei suoi. L’unico a rendersi pericoloso in fase offensivo.

Valente 5: Si gioca pochissimo dal suo lato, poco coinvolto nella manovra rosanero

Saraniti 4: Peggiore in campo. Si divora un gol difficile da sbagliare nella ripresa, per il resto si è visto raramente nella manovra rosanero.

Corrado 5: Non un grande impatto sulla partita. Sostituisce Crivello ma finisce soltanto per contribuire al gol del 2-0 di Di Francesco. Da rivedere.

Silipo 6: Ci prova su calcio piazzato, andando vicino al pareggio. Per il resto subisce il calo fisico della squadra e riesce a fare poco in fase offensiva.

Lucca s.v.

Santana s.v.

LE FORMAZIONI

PALERMO (4-2-3-1): 1 Pelagotti, 6 Crivello, 15 Marconi, 13 Lancini, 16 Peretti, 5 Palazzi, 19 Odjer, 7 Floriano, 20 Kanoute, 14 Valente, 9 Saraniti.

A disposizione: 12 Fallani, 3 Corrado, 5 Martin, 10 Silipo, 11 Santana, 17 Lucca, 18 Florio.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 3 Tentardini, 5 Soprano, 6 Arrigoni (cap.), 8 Costa Ferreira, 10 Bombagi, 11 Pinzauti, 20 Ilari, 21 Santoro, 23 Diakite, 29 Cancellotti.

A disposizione: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 18 Lasik, 24 Celentano, 25 Birligea, 28 Viero, 33 Iotti.

LA PARTITA

SECONDO TEMPO

16:57 Finisce la partita allo stadio Bonolis, Teramo-Palermo finisce 2-o.

90′ L’arbitro concede quattro minuti di recupero

85′ Gioco fermo al Bonolis, crampi per Arrigoni. Il giocatore biancorosso viene sostituito da Viero.

79′ GOL DEL TERAMO – Di Francesco trafigge Pelagotti. Incredibile al Bonolis, l’esterno del Teramo entra in campo e alla primissima occasione realizza il 2-0. Bella incursione di Di Francesco, che trova Corrado impreparato, entra in area e con un destro ad incrociare trova il secondo palo.

78′ Cambio nel Teramo: fuori Pinzauti e dentro Di Francesco. Bombagi passa prima punta.

77′ Palermo pericoloso sempre da calcio piazzato. Questa volta è Silipo a rendersi pericoloso, con una botta potente da 30 metri. Bravo Lewandowski a deviare in angolo.

70′ Esordio per Lucca e Santana, fuori Saraniti e Kanoute

67′ Cambio Teramo: fuori Costa Ferreira e dentro Mungo.

63′ Primi cambi in casa Palermo: fuori Crivello e Floriano, dentro Corrado e Silipo.

61′ Occasione Teramo da corner, Pinzauti letteralmente solo in area cicca la porta e grazia i rosanero.

57′ GOL DEL TERAMO – Realizza Santoro. Bella intuizione di Ilari che serve sulla sinistra Santoro, che sorprende la difesa rosanero, si accentra e trafigge Pelagotti. 1-0 al Bonolis!

54′ Conclusione di Costa Ferreira, palla alle stelle.

49′ Buona chance per il Palermo su calcio piazzato. Traversone tagliato di Floriano che trova l’incornata di Saraniti, ma la sfera termina oltre la trasversale.

47′ Occasione Teramo: cross di Cancellotti che trova solo in area piccola Pinzauti, che da solo gira male e manda il pallone alto sulla traversa.

16:07 Si rincomincia, prima occasione di marca Teramo. Ilari mette un bel cross in mezzo, ma non trova nessuna deviazione utile in area.

PRIMO TEMPO

15:00 Prima del match viene espletato un minuto di silenzio in memoria dell’ucciosione dell’arbitro De Santis, barbaramente assassinato a Lecce insieme alla fidanzata qualche giorno fa.

15:02 Partiti, primo possesso palla di marca Palermo

1′ Prima conclusione verso la porta dei rosanero a firma Palazzi, ma il tiro e centrale e Lewandowski non ha problemi.

4′ Si fa vedere il Teramo in avanti con Cancellotti che serve bene in area Costa Ferreira, ma il giocatore non riesce a colpire di testa e Pelagotti blocca.

12′ Fase di studio in campo. Le due squadre infatti cercano spazi sulle fasce, ma senza trovare alcuna soluzione offensiva di rilievo.

21′ Altra conclusione da fuori di Palazzi. Il mediano calcia di prima da 25 metri, ma la conclusione è sbilenca e finisce sopra la traversa.

22′ Bella ripartenza veloce del Teramo sulla fascia destra. Bombagi mette un cross arquato che trova la deviazione di Costa Ferreira. Ma Pelagotti fa buona guardia e ferma l’azione dei biancorossi.

33′ Giallo per Tentardini (Teramo), che commette fallo su Valente. Punizione Palermo, da cui non scaturisce nulla.

36′ Prima vera palla gol per il Palermo. Punizione dal vertice sinistro dell’area calciata da Floriano. Il suo tiro a giro manca di poco la porta ed esce a lato.

37′ Giallo per Saraniti per un fallo a centrocampo su Diakite.

44′ Conclusione da limite di Ilari. Il giocatore del Teramo in maniera blanda, ma Pelagotti devia per sicurezza in angolo.

45′ L’arbitro concede un minuto di recupero.

46′ Fine primo tempo. Poche emozioni al Bonolis, finisce 0-0 il primo tempo.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

Il Lupo perde il pelo ma non il vizio

Dov’è finito quel Giuseppe Lupo che da segretario provinciale della Cisl di Palermo, con pacatezza, riusciva a districarsi tra le vertenze più scabrose al tempo in cui rivestiva questo prestigioso incarico?
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.