Cambiamenti climatici, ok del consiglio comunale di Palermo alla mozione contro il global warming :ilSicilia.it

Da Sala delle Lapidi

Cambiamenti climatici, ok del consiglio comunale di Palermo alla mozione contro il global warming

di
14 Agosto 2020

Riceviamo e pubblichiamo

Il consiglio comunale di Palermo ha approvato all’unanimità con 27 voti la mozione contro i cambiamenti climatici proposta dal comitato Esistono i Diritti e rivolta alla Commissione Europea. Su questo atto politico Marco Cappato, promotore dell’appello alla raccolta di un milione di firme in tutta Europa ha fatto questa dichiarazione.

Il Consiglio comunale di Palermo ha scritto una bella pagina oggi, con la mozione approvata all’unanimità a sostegno dell’Iniziativa dei Cittadini Europei StopGlobalWarming.eu.
La proposta di spostare le tasse dal lavoro alle emissioni inquinanti, istituendo un prezzo minimo in Europa per le emissioni di CO2, riguarda un problema apparentemente lontano, come quello dei cambiamenti climatici, che però ha un impatto devastante anche a livello locale, come proprio a Palermo hanno dimostrato le temperature record e le tragiche inondazioni delle scorse settimane.
Grazie all’instancabile lavoro trasnspartitico del Comitato esistono i diritti, con Gaetano D’Amico e Alberto Mangano, oggi dal Consiglio comunale di Palermo è arrivato un messaggio forte e chiaro alla politica nazionale ed europea.
Voglio ringraziare di cuore tutti i Consiglieri comunali che hanno approvato questo provvedimento , facendo di Palermo, anche con l’adesione del Sindaco, la città simbolo di questa raccolta firme. Spero che saranno ora tanti altri i Comuni a percorrere sulla strada tracciata.
Un grande grazie anche a Pino Apprendi e Francesca Turano Campello per la campagna di raccolta firme che continua in città e sul sito www.stopglobalwarming.eu

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.