Camera commercio Palermo/Enna, si accende la polemica tra Patrizia Di Dio e Alessandro Albanese :ilSicilia.it
Palermo

riguardo alle dimissioni di 11 componenti

Camera commercio Palermo/Enna, si accende la polemica tra Patrizia Di Dio e Alessandro Albanese

di
21 Ottobre 2019

Botta e risposta tra Patrizio Di Dio, alla guida di Confcommercio Palermo, e Alessandro Albanese, a capo della Camera di commercio. Dopo le parole di Albanese che ha fatto il punto sui conti dell’ente camerale, Di Dio ha sottolineato che non esiste alcuna “lettura politica o complottistica, riguardo alle dimissioni di 11 componenti dal Consiglio di Camera di Commercio“.

Le dimissioni – dice Di Dio – non sono state decise ‘contro’ qualcuno o qualcosa, ma a causa dell’insostenibilità finanziaria, dovuta soprattutto all’obbligo, nascente da sciagurate scelte legislative del passato, di porre a carico delle Camere siciliane il pagamento delle pensioni a numerosi ex dipendenti“.

Secondo la leader di Confocommercio “nonostante i tanti sforzi compiuti in oltre due anni, la situazione finanziaria è sempre grave, senza che si ravvisi una concreta prospettiva di arrivare al pareggio di bilancio, tanto che quello 2018 non è ancora stato approvato nonostante i termini siano scaduti a fine aprile“. E ancora: “In mancanza di adeguate risposte, non sono sufficienti l’ottimismo e le buone intenzioni e appaiono inopportuni i toni trionfalistici di queste ore: non abbiamo condiviso alcune scelte legate alla stesura del rendiconto consuntivo 2018, da noi segnalate al presidente Albanese”.

Controreplica Albanese: “Sono basito: i consiglieri di Confcommercio hanno approvato il piano quinquennale in cui erano evidenziate tutte le perdite, che già da quest’anno abbiamo sensibilmente ridotto. O hanno approvato senza leggere, ed è grave, o è cambiato oggi il metro di valutazione ed è ancor più grave perché vuol dire che c’è qualcosa dietro che ci sfugge e ci rifiutiamo di immaginare”. “Tutti i nostri atti contabili sono condivisi e approvati dai revisori dei conti del ministero e della Regione – conclude – Forse questi consiglieri stanno mettendo in dubbio l’operato dei revisori?“.

 

LEGGI ANCHE:

Bufera alla Camera di Commercio. “Operazione verità”, ma non convince

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin