Campagna vaccinale, Renato Costa: "Non è stata fatta in modo clientelare, discrepanze imputate a casi singoli" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Campagna vaccinale, Renato Costa: “Non è stata fatta in modo clientelare, discrepanze imputate a casi singoli”

di
1 Febbraio 2021

 

Un’iniziativa per “ragionare su come si è gestita la pandemia e su come costruire le condizioni per fare uscire il Paese da tre emergenze: sanitaria, sociale ed economica”. Lo ha spiegato la segretaria confederale della Cgil, Rossana Dettori, nel corso dell’incontro promosso dal sindacato per un confronto sulle questioni legate all’emergenza coronavirus.

Oggi la salute e la sicurezza delle persone – ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini – viene prima di qualsiasi altro elemento. Anzi, la condizione di un rilancio e di una ripresa anche economica e’ basata sulla centralita’ della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e delle persone“. Landini ha parlato di “aggiornamento dei protocolli alla sicurezza” in quanto “strumento su cui riteniamo sia necessario intervenire”.

All’incontro ha partecipato Renato Costa, commissario straordinario per l’emergenza Covid a Palermo: “Non c’è l’idea che la campagna vaccinale in Sicilia sia stata fatta in modo clientelare. E’ stata fatta bene“, ha affermato Renato Costa, commissario straordinario per l’emergenza Covid a Palermo. “Abbiamo vaccinato un grosso numero di persone – ha proseguito -, assolutamente nei target che ci erano stati assegnati“. Per Costa, “qualche discrepanza, se c’è stata, va imputata a singoli comportamenti” di “singole persone ma che sicuramente non hanno una dimensione tale da poter avere inficiato la campagna vaccinale che continua nel target. Vaccineremo tutti e, secondo me, con assoluta facilità e tranquillità, senza nessun problema“, ha aggiunto.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin