21 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.44
Palermo

In testa il francese Pouliquen e l’azzurra Speciale

Campionato Europeo tavole a vela Techno 293 Plus a Mondello

4 Aprile 2018

Campionato europeo tavole a vela Techno 293 Plus a Mondello

Oggi tre prove completate
In testa il francese Pouliquen e l’azzurra Speciale

Vento di levante leggero ma sufficiente a far disputare tre prove nel golfo di Mondello ai 130 partecipanti di 27 nazioni.

In testa alle due classifiche provvisorie del campionato europeo della tavola Techno 293 Plus di scena sino a sabato, il francese Yun Pouliquen al termine di sei prove e l’azzurra di Ancona, Giorgia Speciale, finora assoluta protagonista nelle cinque regate femminili, comandano le rispettive graduatorie.
Con la sesta prova di oggi il gruppo maschile ha già stabilito il prosieguo del campionato con i primi 40 della classifica a continuare nella “gold fleet” per il podio, mentre i rimanenti quaranta proseguiranno nella “silver fleet” per i piazzamenti secondari.

Giornata favorevole agli atleti francesi e cambio al vertice con Yun Poliquen che ha scalzato il greco Leonidas Tsortanidis. Bene gli italiani.

Nicolò Renna di Torbole, si attesta al quarto posto, mentre compie un bel recupero l’atleta di casa, Giorgio Stancampiano del Roggero di Lauria, vincitore della sesta prova e risalito dal 13° posto in ottava posizione.

Ha sofferto i venti leggeri invece l’altro surfista di Torbole, Edoardo Tanas scivolato dal sesto all’undicesimo posto. Ma il campionato resta apertissimo con i primissimi racchiusi in una manciata di punti e si è solo a metà competizione.
Nel settore femminile quasi un dominio della diciottenne marchigiana Giorgia Speciale, serie candidata a rappresentare l’Italia alle Olimpiadi Youth di ottobre in Argentina. Quattro primi posti e un secondo (che ha scartato) la proiettano in cima alla classifica davanti alla russa Dana Kosyak e alla quindicenne rappresentante di Hong Kong, Cheuk Wing Mak, che però non gareggia per il podio. Questo terzo posto virtuale è attualmente occupato dalla cagliaritana Enrica Schirru, in grande rimonta.
Soddisfatto il tecnico italiano del settore, Mauro Covre, affiancato a Mondello dalla icona della tavola azzurra, Alessandra Sensini (vice presidente del Coni) tornata a Mondello per seguire i giovanissimi come vicedirettore tecnico della nazionale di vela. Dice Mauro Covre: “I nostri ragazzi si stanno comportando egregiamente e siamo fiduciosi di mandare sul podio più di un atleta. Il campionato è lungo e sarà premiato chi commetterà meno errori”.
“Purtroppo ne ha commessi un paio – afferma Nicolò Renna – altrimenti in classifica sarei potuto essere secondo o terzo. Ma c’è tempo per rifarsi”.Ho fatto una bella sesta prova – spiega il palermitano Giorgio Stancampiano, l’unico dei siciliani in gold fleet – e sono soddisfatto per la vittoria. Mi auguro di continuare su questo ritmo nelle prossime prove”.

Fuori dalla “gold” per un solo punto il promettente atleta quindicenne del Lauria, Alessandro Giangrande.

Classifica maschile (6 prove): 1) Yun Pouliquen (Fra) punti 11, 2) Leonidas Tsortanidis (Gre) 12, 3) Tom Garandeau (Fra) 15, 4) Nicolò Renna (Ita) 15, 5) Fabien Pianazza (Fra) 15, 6) Mathurin Jolivet (Fra) 15, 7) Alexandros Kalpogiannakis (Gre) 18, 8) Giorgio Stancampiano (Ita) 28.
Classifica femminile (5 prove): 1) Giorgia Speciale (Ita) punti 4, 2) Dana Kosyak (Rus) 15, 3) Cheuk Wing Mak (Hong K.) 24, 4) Enrica Schirru (Ita) 27, 5) Aikaterini Divari (Gre) 27.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

L’Urbanista e il Ghostwriter

Sono cinquant’anni che percorro le stesse strade nella stessa città e quello che da sempre mi salta in mente è la piena considerazione che non sono i fabbricati a cambiare, ma è la gente e soprattutto il loro modo di vivere.
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.