Campo: "Inaccettabile taglio fondi Mibact al Taormina Film Fest" :ilSicilia.it
Messina

la reazione del commissario di TaoArte

Campo: “Inaccettabile taglio fondi Mibact al Taormina Film Fest”

di
31 Agosto 2020

Il Mibact taglia i fondi al Festival del Cinema e il commissario straordinario della Fondazione Taormina Arte Sicilia, Bernardo Campo preannuncia “l’avvio immediato delle opportune azioni da parte di TaoArte per accertare la situazione”. A fronte dei 160.000 euro assegnati nel 2019, quest’anno il contributo si è fermato a 50.000 euro ed è una decisione sulla quale la Fondazione, come Videobak, che gestisce il festival, non ci sta.

“E’ comprensibile e condivisibile la protesta di Videobank. Non mi spiego – afferma Campo – come sia possibile che festival molto più giovani del nostro e con molte meno presenze autorevoli abbiano avuto più fondi del Tao Film Fest. E’ una valutazione inaccettabile e vogliamo pensare ci sia stato un errore e mi auguro venga corretto al più presto. Intanto verranno avviate le opportuni azioni di accesso agli atti. Mi riservo di scrivere al presidente della Regione, Nello Musumeci, per informarlo dei fatti ed evidenziare come Taormina sia stata messa all’angolo dal Ministero”.

“Questo taglio dei fondi al festival di Taormina rischia di determinare risvolti negativi anche per la Fondazione, non possiamo permettere che ciò accada e che si vada a vanificare lo sforzo fatto quest’anno, in una stagione nella quale Videobank ha garantito lo svolgimento della rassegna nonostante le difficoltà del post-lockdown e TaoArte poi ha messo in campo una importante stagione di eventi di riconosciuto alto livello culturale e artistico”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin