Cancelleri al contrattacco: "Falso che non siano in programma investimenti per il Sud" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Il viceministro replica alla polemica innescata dalla deputata di FdI Bucalo

Cancelleri al contrattacco: “Falso che non siano in programma investimenti per il Sud”

7 Ottobre 2019

“Facciamo chiarezza”. Comincia così un lungo post su Facebook scritto dal viceministro Giancarlo Cancelleri, che non ci sta a subire una polemica sul presunto  abbandono del governo Conte nei confronti della Sicilia, come aveva detto in giornata la parlamentare di Fratelli d’Italia Ella Bucalo, che aveva polemizzato proprio con l’esecutivo giallorosa Pd-5Stelle.

“Secondo alcuni articoli di stampa di oggi – scrive Cancelleri – non sarebbero in programma investimenti per il sud e il dossier sulle priorità infrastrutturali non vedrebbe menzionata la Sicilia. Falso. Tutto miseramente falso e tristemente utilizzato per bassa propaganda”.

“Basta considerare il fatto – aggiunge il viceministro – che questa settimana non è previsto nessun Consiglio dei Ministri con all’ordine del giorno le infrastrutture. Il che rende questa polemica davvero priva di ogni fondamento. Io consiglio a tutti i detrattori di stare più attenti a diramare notizie false, non gli farò nessuno sconto e alla fine le magre figure per loro saranno inevitabili. Il Governo Conte, che piaccia o no, ha come priorità urgente proprio il sud! Più volte lo stesso Presidente Giuseppe Conte ha sottolineato l’importanza dello sviluppo, economico e infrastrutturale, del sud per il rilancio di tutto il paese! Nei prossimi giorni sarà mia premura illustrarvi tutti gli interventi che il governo di cui faccio parte avvierà nei prossimi mesi sul territorio italiano, tutto, da nord al profondo sud!”

LEGGI ANCHE:

Sicilia tagliata fuori dai finanziamenti: “A che serve allora il ministro per il Sud?”

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.