Cancelleri: "Come prima cosa taglierò stipendi deputati Ars" :ilSicilia.it

Il candidato governatore dei Cinquestelle

Cancelleri: “Come prima cosa taglierò stipendi deputati Ars”

di
20 Settembre 2017

“La prima cosa che farò, se sarò eletto presidente, sarà quella di tagliare gli stipendi dei deputati regionali e di abolire i vitalizi degli ex deputati regionali. Valgono 17 milioni di euro”. Lo scrive il candidato alla presidenza della Regione siciliana, Giancarlo Cancelleri, nel blog di Beppe Grillo.

“Con quei soldi voglio farci un fondo per dare un aiuto alle giovani donne lavoratrici autonome. Una lavoratrice, troppo spesso purtroppo, deve rinuncia a diventare madre perché non può lasciare il proprio lavoro – aggiunge – Una cosa profondamente ingiusta, oltre che incivile, per una regione come la nostra. Quindi metteremo quei soldi al servizio di queste lavoratrici e di tutte quelle persone bisognose. Noi questo lo abbiamo già fatto nei confronti: ci siamo tagliati lo stipendio e abbiamo rinunciato alle pensioni da privilegiati. Con il MoVimento 5 Stelle al governo questa misura sarà legge per tutti”.

“Intanto continuo a girare per la Sicilia. Stamattina siamo stati a Taormina con Luigi Di Maio per ascoltare le istanze e i suggerimenti degli albergatori, asset fondamentale della gestione di tutto il sistema turistico della Regione – conclude – Quel turismo che, nella bocca di tutti, dovrebbe essere il volano di tutta l’economia regionale e che invece, nella realtà, è abbandonato alla libera iniziativa meritoria di poche persone che non vogliono arrendersi ad uno spreco del genere. Noi siamo dalla loro parte e daremo loro tutto il supporto possibile”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.