Cancro del colon: l'utilizzo di bibite con dolcificanti artificiali ridurrebbe il rischio di morte. Ecco i risultati di uno studio :ilSicilia.it

Cancro del colon: l’utilizzo di bibite con dolcificanti artificiali ridurrebbe il rischio di morte. Ecco i risultati di uno studio

di
28 Luglio 2018

Assolutamente stupefacente il risultato di uno studio recentissimamente pubblicato su una rivista internazionale (Plos One, 19 luglio 2018): i malati di cancro al colon (stadio 3) che consumano almeno 350 cc di bibite zuccherate artificialmente riduce del 23% il rischio di ricorrenza o morte.

Lo studio parte da evidenze che dimostrano un legame tra una dieta ipercalorica e ad elevato tenore di zuccheri (incluse le bevande zuccherine) e una riduzione della sopravvivenza nei malati di cancro del colon.

Lo studio dal nome “Alliance for Clinical Trials in Oncology” ha seguito più di mille pazienti trattati chirurgicamente a causa del cancro del colon e seguiti nel tempo (il 50% per almeno 7 anni) raccogliendo tutte le informazioni sulla dieta e lo stile di vita. Quando i ricercatori hanno analizzato i dati verificando cosa succedeva se le persone sostituivano bevande zuccherate con quelle zuccherate artificialmente i risultati hanno evidenziato una riduzione del rischio di morte o di ripresa di malattia.  Ovviamente si tratta del primo studio e anche se la numerosità della popolazione studiata è rilevante bisogna aspettare altri studi per confermare questi dati.

Tuttavia, esistono molte evidenze che associano un regime alimentare sbagliato, ipercalorico e con un eccesso di carboidrati all’aumento rischio di obesità, diabete e comparsa di cancro. Ci sono studi che dimostrano come una dieta di tipo mediterraneo è in grado di ridurre il rischio di insorgenza di neoplasie. Quindi appare verosimile affermare che non sono i carboidrati, cioè gli zuccheri semplici o complessi, che svolgono un effetto tossico ma il loro consumo esagerato.

In effetti un altro recente lavoro pubblicato su una rivista scientifica prestigiosa (JAMA Internal Medicine, luglio 2018) riformula il legame tra obesità e aumentato introito calorico ( cioè mangiare troppo) introducendo il concetto di aumentato introito calorico ma spostato sui carboidrati (mangiare troppo e male) che porterebbe all’aumentata produzione di insulina da parte del pancreas, alla conseguente insulino-resistenza e quindi all’attivazione di meccanismi che conducono più velocemente all’obesità e all’aumentato rischio cardiovascolare, metabolico (più diabete) e di cancro.

Da oggi forse è meglio eliminare l’uso di bevande zuccherine e sostituirle se non se ne può fare a meno con quelle dolcificate artificialmente a calorie zero. Voglio ricordare a tutti quanto sia importante per godersi la vita appieno un corretto stile di vita con una sana alimentazione, attività fisica costante nel tempo, uso moderato di alcool (ma solo in età adulta) e … niente fumo!

diagramma prof corrao

 

Se vuoi rimanere aggiornato su ricerca, prevenzione, bandi e concorsi e tanto altro vai su sanitainsicilia.it

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.