18 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.32

La crescita nell'Isola del partito di Salvini

Candiani scalda i motori e prepara gli assetti della Lega nei territori siciliani

4 Ottobre 2018

Stefano Candiani, commissario regionale della Lega e sottosegretario agli Interni, torna in Sicilia e sarà domani a Palermo. Nel pomeriggio parteciperà a una conferenza stampa all’hotel delle Palme insieme al responsabile degli enti locali Lega Sicilia Igor Gelarda. Insieme a lui ci saranno anche il parlamentare regionale Tony Rizzotto, e il consigliere comunale di Palermo Elio Ficarra.

Durante l’incontro verrà formalizzata l’adesione alla Lega di nuovi consiglieri a Palermo e saranno comunicate le ultime novità del partito di Salvini, che in questi mesi ha fatto registrare una crescita esponenziale in tutta la Sicilia, con l’apertura di circoli e l’adesione di numerosi consiglieri e amministratori locali.

C’è già dunque chi pensa al dopo Orlando e non ne fa un gran mistero. Ma le tappe per arrivare alla scadenza naturale del mandato, sono ancora tante e soprattutto mettono insieme una serie di traguardi “volanti”, intermedi in cui il partito del vicepremier Salvini è chiamato a confrontarsi.

Il reclutamento politico della Lega riguarda più i quadri che la base. Il contesto in Sicilia è fluido e volatile, ma la percezione che un intero mondo sta osservando con interesse i possibili risposizionamenti ha già allertato lo stesso Candiani che in più occasioni ha precisato che non c’è “nessuna preclusione per chi ha una storia politica da raccontare”, aggiungendo al tempo stesso però di non essere appassionato alle grandi infornate di riciclati che in Sicilia non sono mai mancate.

La geografia in Sicilia dunque del partito leghista è destinata a mutare ancora forma e probabilmente anche estensione, ma al tempo stesso le coordinate sembrano essere chiare a sufficienza.

Tra non molto, inoltre, si scenderà nel concreto con le prime “nomination” da cercare per le prossime europee. Il partito di Salvini, per la prima volta negli ultimi anni, parte ai nastri di partenza con un’importante rendita di posizione. Toccherà ai candidati che guadagneranno un posto in lista, confermare le premesse di ottimismo.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.