Canile e attività produttive a Palermo, parla il neoassessore Piampiano | Videointervista | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Nominato di recente dal sindaco di Palermo

Canile e attività produttive a Palermo, parla il neoassessore Piampiano | Videointervista

21 Marzo 2019

Guarda la video intervista in alto

Ospite de ilSicilia.it l’assessore Leopoldo Piampiano (in quota Sicilia Futura) con deleghe su Attività produttive e canile.

Sicilia Futura alla Regione è all’opposizione, ma in alcune circostanze ha votato atti a favore del Governo Musumeci, mentre al Comune si pone a fianco del sindaco Leoluca Orlando; sull’identità politica del partito l’assessore afferma: “E’ una realtà che si pone come obiettivo l’interesse dei cittadini e muovendoci secondo questi parametri abbiamo prima condiviso il progetto con Orlando che ricordiamo essere un progetto aperto al territorio e a tutte quelle realtà che avevano a cuore le sorti e lo sviluppo di questa città e secondo questo principio Sicilia Futura alle regionali ha sostenuto Fabrizio Micari ed è chiaro che nel momento in cui alle urne il responso è stato quello che tutti noi conosciamo e che ha premiato il presidente Musumeci, Sicilia Futura mantenendo la propria identità e rimanendo all’opposizione, ma con un atteggiamento costruttivo, quindi non rimanendo ancorata a delle beghe partitiche, laddove era necessario il sostegno a provvedimenti che avevano come unico obiettivo quello che era l’interesse dei siciliani è chiaro che Sicilia Futura ha dato e darà il suo contributo“.

Per quanto riguarda la Palermo futura, sotto il profilo del commercio l’assessore dice “Quello che avverto è la necessità di creare una sinergia con tutte quelle realtà che operano sul territorio e io mi adopererò per dialogare con tutti gli imprenditori per collaborare insieme allo sviluppo di questa città che vedo aperta e pronta ad accogliere tutti quei progetti che possano portare allo sviluppo del nostro territorio“.

In questi giorni è stata sollevata la questione del canile municipale e, in modo particolare, il problema del trasferimento di alcuni cani a Caserta rispetto ai provvedimenti dell’Amministrazione, Piampiano dice “E’ un problema a cui presterò la massima attenzione e se necessario coinvolgerò anche la Regione perchè sotto certi aspetti è necessario affrontare il problema su più livelli istituzionali”.

Anche grazie alla riduzione del sovraffollamento – prosegue l’assessore – si potranno fare degli interventi urgenti di manutenzione, anch’essi indispensabili per la salute degli animali e per la possibilità di operare all’interno dell’ex mattatoio.Contemporaneamente proseguono i lavori per la struttura di via Tiro a Segno che dovrebbero terminare entro la fine dell’estate, permettendo quindi la disponibilità di locali nuovi ed attrezzati per la cura degli animali“.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.