Cantieri in viale Regione Siciliana, M5s Palermo: "Effettuare le operazioni di manutenzione nelle ore notturne" :ilSicilia.it
Palermo

la proposta del gruppo consiliare

Cantieri in viale Regione Siciliana, M5s Palermo: “Effettuare le operazioni di manutenzione nelle ore notturne”

7 Novembre 2019

Il Gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle Palermo ha inviato una nota agli assessori Giusto Catania e Maria Prestigiacomo, per chiedere che i lavori attualmente in corso in viale Regione Siciliana siano effettuati nelle ore notturne.

Riteniamo infatti che i cittadini abbiano il diritto di transitare agevolmente nell’arteria principale di Palermo, che rappresenta una via di accesso e di congiunzione per chi proviene da molte zone della periferia e della provincia”, affermano Concetta Amella, Viviana Lo Monaco e Antonino Randazzo.

Dopo l’avvio dei lavori su viale Regione Siciliana, abbiamo ricevuto numerosissime proteste da parte degli automobilisti, quotidianamente intrappolati nel traffico, senza possibilità di facili deviazioni. La congestione della circolazione si ripercuote non solo sulle strade limitrofe, ma su tutta la città, considerata la funzione strategica di questa arteria“, aggiungono i consiglieri.

Pertanto, per ridurre al minimo il disagio di coloro che quotidianamente hanno necessità di percorrere questa via, per motivi di lavoro o di studio, ma anche al fine di evitare che le vetture ferme producano dannose concentrazioni di CO2, per questo riteniamo opportuno che l’Amministrazione programmi di effettuare le operazioni di manutenzione nelle ore notturne”, conclude il gruppo consiliare.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.