Cantieri infiniti a Palermo, i sindacati le "cantano" a Toninelli :ilSicilia.it
Palermo

Fillea, Filca e Feneal fanno il punto dei ritardi

Cantieri infiniti a Palermo, i sindacati le “cantano” a Toninelli

di
20 Novembre 2018

I sindacati degli edili hanno chiesto oggi al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli un impegno concreto per la definizione della Bolognetta-Lercara e per il completamento di anello e passante ferroviario.

Feneal, Filca e Fillea, assieme a una delegazione dei lavoratori della Bolognetta Scpa e della Sis, hanno incontrato a Vicari il ministro e il componente della commissione Infrastrutture della Camera, Adriano Varrica, nel corso del sopralluogo nei comuni colpiti dall’emergenza maltempo e nei cantieri dei grandi appalti.

“Il ministro ha accolto il nostro appello,  ha risposto che la Bolognetta-Lercara, il passante e l’anello sono tra le opere importanti sotto osservazione e che è nei piani del governo portare a compimento la realizzazione di queste  infrastrutture strategiche per lo sviluppo del territorio – dichiarano Ignazio Baudo, Francesco Danese e Francesco Piastra, segretari generali di Feneal Uil,  Filca Cisl e Fillea Cgil Palermo – Per il passante, Rfi deve impegnarsi a rispettare i tempi di consegna dell’opera definita. Per la Bolognetta-Lercara, la politica e l’Anas devono adesso assumersi la responsabilità di mandare avanti la variante tecnica altrimenti il cantiere rischia di fermarsi. È essenziale per noi definire il completamento dell’intera opera della Palermo-Agrigento, mandando avanti anche gli altri tre lotti ancora da appaltare”.  

bolognetta-lercara-lavori“Il cantiere che oggi il ministro ha visitato viaggia già con un ritardo di un annoaggiungono i tre segretari – Più si allunga la decisione sulla variante, più aumenta il rischio dell’incompiuta e della perdita dell’occupazione per i 100 lavoratori e per l’indotto.  E se non ci saranno interventi urgenti, già a gennaio il contratto dei 15 lavoratori a tempo determinato potrebbe non essere prorogato”. 

I sindacati degli edili hanno inoltre raccolto la disponibilità della commissione Infrastrutture a proseguire la discussione sulle opere di Palermo in sede parlamentare e, a proposito delle modifiche del codice degli appalti, hanno manifestato le loro perplessità a sul tema della liberalizzazione dei subappalti.

“Allungare la catena degli appalti e liberalizzare i subappalti lo riteniamo negativo – hanno aggiunto Feneal, Filca e Fillea – Con i subappalti le aziende abbattono i costi e poi si rivalgono sulle condizioni dei lavoratori. Inoltre, con la liberalizzazione degli appalti aumenta il rischio di infiltrazioni mafiose”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro