Cantieri infiniti a Palermo: sprint per l'Anello FS, il programma per il 2020 | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

IL PUNTO DELLE FERROVIE

Cantieri infiniti a Palermo: sprint per l’Anello FS, il programma per il 2020 | VIDEO

di
20 Dicembre 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

La buona notizia è che per la prima volta, dall’inizio dei lavori (23/07/2014) un cronoprogramma viene rispettato. Anzi, viene addirittura terminato in anticipo.

Il buio di Tecnis sembrerebbe ormai alle spalle: la nuova ditta “D’Agostino Costruzioni” che ha acquisito l’azienda catanese e i suoi numerosi appalti, ha consegnato oggi – con 3 giorni di anticipo – una parte di via Emerico Amari. Forse la strada più danneggiata di Palermo a causa dei cantieri infiniti dell’Anello Ferroviario.

Un ritardo “monstre dato che l’appalto doveva concludersi in 3 anni, invece siamo ancora al 30% del totale.

A fare il punto delle nuove date, oggi, è l’Ing. Filippo Palazzo, responsabile di RFI per questo appalto. Ma non solo.

Ing. Filippo Palazzo (RFI)
Ing. Filippo Palazzo (RFI)

Nella videointervista in alto, il punto anche dei cantieri del Passante Ferroviario: in particolare le date sull’apertura di via Monti Iblei (zona Belgio) e l’attesa demolizione dei palazzi pericolanti in vicolo BernavaDopo 7 anni sembra una strada fantasma, tra il malcontento dei residenti della zona.

“I lavori inizieranno a marzo 2020, poi faremo la seconda gara per lo scavo degli ultimi 58 metri di galleria”, assicura Palazzo.

TUTTI I DETTAGLI NEL SERVIZIO IN ALTO

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin