Caos al comune di Palermo dopo gli arresti, le opposizioni: "Orlando si dimetta" :ilSicilia.it
Palermo

NOTA CONGIUNTA DI OSO, I CORAGGIOSI E DI Più EUROPA

Caos al comune di Palermo dopo gli arresti, le opposizioni: “Orlando si dimetta”

di
29 Febbraio 2020

Le opposizioni vanno all’attacco del sindaco Leoluca Orlando, a seguito del caos creato dall’inchiesta che ha visto l’arresto di sette persone, fra cui il capogruppo di Italia Viva, Sandro Terrani, e quello del PD Giovanni Lo Cascio.

In una nota congiunta diramata alla stampa, i gruppi consiliari di “Oso”, “I Coraggiosi” e Più Europa chiedono, senza mezzi termini, le dimissioni del primo cittadino.

Ugo Forello
Ugo Forello – consigliere gruppo “Oso”

Alla luce della gravità che sembra emergere, con particolare riferimento ad un sistema clientelare e corruttivo, è assolutamente doverosa da parte nostra la richiesta – che avanzeremo ufficialmente nelle prossime ore – di sottoporre a revisione, verifica e ritiro gli atti che riportano la firma dei dirigenti coinvolti, compresi quelli che riguardano le nuove linee del tram, il cui progetto andato a bando è stato redatto proprio dall’architetto Li Castri, che ha anche presieduto la commissione di gara che ha individuato il soggetto vincitore dell’incarico pluri milionario”.

Fabrizio Ferrandelli
Fabrizio Ferrandelli – Più Europa

Pretendiamo – scrivono i consiglieri delle opposizioni – dall’amministrazione comunale un’assoluta trasparenza. Palermo ha nella sua storia subito troppo, tra corruzione e infiltrazioni mafiose, che hanno massacrato il proprio territorio, dai tempi di Cincimimo. Anche per questo chiediamo, altresì, l’immediata sospensione dell’iter approvato del nuovo PRG, su cui aleggiano, sin dall’inizio, dubbi, misteri, equivoci e ingiustificabili ritardi, alla luce del pesante quadro inquisitorio che emerge con riferimento alla gestione amministrativa di urbanistica e dei lavori pubblici di questa città, non più accettabili”.

Il quadro che emergerebbe dalle indagini è sintomo di un’inaccettabile degrado, che ci obbliga a denunciare la “colpa” politica del sindaco e a richiederne le dimissioni. Ad Orlando, infatti, afferiscono tutte le responsabilità della macchina burocratica che gestisce di fatto da 35 anni, regalando oggi alla nostra città un brutto colpo alla sua dignità già martoriata“, chiosa i rappresentanti di Più Europa, Oso e dei Coraggiosi.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.