Caos Pd in Sicilia, attacchi alla mozione Martina :ilSicilia.it

Il voto nei circoli

Caos Pd in Sicilia, attacchi alla mozione Martina

di
28 Gennaio 2019

La guerra dei numeri e i sospetti di manipolazione dei risultati nel Partito democratico per il voto nei circoli per scegliere i tre candidati alla segreteria che andranno a giocarsela il 3 marzo non esclude la Sicilia. Nell’isola volano gli stracci tra i sostenitori di Nicola Zingaretti e quelli di Maurizio Martina.

Chi mette in dubbio i risultati del voto dei circoli è Antonello Cracolici, che avanza dubbi sulle modalità di voto e anche sulle percentuali dei votanti. Secondo il deputato regionale sarebbe strano come, in alcuni circoli ‘vicini’ a Martina si sia registrata una percentuale di votanti molto più alta rispetto agli altri.

Attacchi sono arrivati anche da Attilio Licciardi e Ninni Terminelli: “Mentre in tutta la Sicilia si registra la netta vittoria di Nicola Zingaretti, nei due circoli del Pd palermitano gestiti da Faraone spuntano magicamente 450 schede votate per il candidato Martina – hanno affermato –, a fronte di voti ridottissimi a favore di Zingaretti e Giachetti. Un’affluenza straordinaria e quanto meno “strana” maturata negli ultimi minuti di votazione. Chi ha interesse a distruggere il Pd?

Insomma, nel Pd è guerra aperta. Occorrerà attendere il 3 marzo per capire a chi toccherà coagulare tutte le anime del partito. Sempre che non si concretizzi la scissione da più parti paventata.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin