Caos riapertura al Mercato ittico di Palermo, Piampiano: "In via di definizione un nuovo piano" :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Caos riapertura al Mercato ittico di Palermo, Piampiano: “In via di definizione un nuovo piano”

di
28 Maggio 2020

Riunioni ed incontri tra l’assessore Lepoldo Piampiano e i rappresentati di categoria, ma il programma di contingentamento per la ripresa delle attività mercatali fa acqua da tutte le parti. La piattaforma online spesso è in tilt e ad oggi una parte del pesce che arriva in città da alcune marinerie in attività, con il mercato in queste condizioni, rischia di essere immesso nei canali di vendita secondari, spesso senza tracciabilità e controlli sanitari.

Ormai bisognerà attendere pochi giorni, abbiamo già individuato il personale così come le pattuglie della polizia municipale. Oggi definiremo il piano, sulla scorta dell’esperienza del mercato ortofrutticolo (prenotazioni attraverso portale Sispi, evitando così gli assembramenti) per la riapertura. Stiamo valutando anche alcune richieste dei concessionari. Infine, il sindaco sottoporrà il piano al comitato per l’ordine e la sicurezza”. Aveva affermato l’assessore Piampiano.  Ma i mal di pancia da parte dei rappresentanti del settore sono intensi.

Ed in questa incertezza che il consigliere di forza Italia Andrea Mineo afferma a ilSicilia.it: “Registriamo l’assoluta inefficienza nei confronti di un comparto produttivo del mercato ittico e di Palermo. Non c’è più un punto di incontro tra chi analizza e chi vende. Un’amministrazione che non decide non ha il dovere di governare. Tutti sono protagonisti e nessuno è responsabile”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.