Caos rifiuti, allagamenti e cimiteri a Palermo, Ridulfo (CGIL): "Stop allo scaricabarile" :ilSicilia.it
Palermo

AI ROTOLI ANCORA 500 LE SALME ACCATASTATE

Caos rifiuti, allagamenti e cimiteri a Palermo, Ridulfo (CGIL): “Stop allo scaricabarile”

di
23 Novembre 2020

In seguito al maltempo del fine settimana scorsoPalermo è protagonista di numerosi disagi causati dagli allagamenti, che si aggiungono ai già esistenti problemi con rifiuti e cimiteri cittadini.

Il neo segretario generale CGIL Palermo, Mario Ridulfo, ha pertanto lanciato una richiesta alle istituzioni statali, regionali e comunali, affinché vengano individuate soluzioni immediate per affrontare la triplice emergenza che sta vivendo la città.

Emergenza rifiuti, allagamenti e cimiteri non sono degni di una città che è allo stesso tempo capoluogo della regione e città che vuole essere una moderna capitale euro-mediterranea – inizia il segretario -. Davanti alla situazione di estrema difficoltà che sta vivendo Palermo diciamo basta allo scaricabarile di responsabilità. Ci rivolgiamo al Prefetto, al Presidente della Regione e al sindaco di Palermo e chiediamo il loro intervento immediato perché assieme trovino le soluzioni per fronteggiare i problemi che stanno venendo a galla“.

All’emergenza sanitaria che già sta obbligando cittadini e lavoratori a durissimi sacrifici e a restare a casa – aggiunge poi -, non si può aggiungere l’emergenza dei rifiuti, sparsi a ogni angolo di strada e che sfregiano una città già provata. Così come non è accettabile l’allagamento della più importante arteria di comunicazione che attraversa la città, per una nottata di pioggia. Allo stesso modo non è sopportabile che non si sia ancora trovata una soluzione alla tragica gestione dei cimiteri e che ai Rotoli ci siano ancora quasi cinquecento salme accatastateSolo a Palermo può succedere che la città dei vivi e dei morti condividano la stessa crisiAdesso basta con lo scaricabarile delle responsabilità tra le istituzioni, occorre intervenire subito“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Saghe familiari: Ray Donovan, Peaky Blinders

Ci sono serie o miniserie tv diverse dalle altre perché piuttosto che raccontare le vicende di singoli personaggi hanno come protagonisti degli interi gruppi familiari. In questi casi le  dinamiche narrative sono diverse, più complesse ed articolate e si sviluppano  in  storie totalmente

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin