Capodanno 2020, i concerti di fine anno a Catania :ilSicilia.it
Catania

Gli eventi

Capodanno 2020, i concerti di fine anno a Catania

di
27 Dicembre 2019

“La Città in festa”. È questo lo slogan che sta accompagnando Catania nel periodo del Natale e del Capodanno, sino all’Epifania, con il ricco calendario di eventi messo a punto dal Comune insieme a numerosi enti pubblici e privati.

Eventi che culmineranno con i super concerti in piazza Duomo il 30 e il 31 dicembre, con artisti di livello nazionale a partire da Roy Paci, l’Orchestra Casadei e Gino Astorina nella sera del 30; Max Gazzè, Dj Fargetta e Giuseppe Castiglia il 31, insieme a tanti altri cantanti, attori e performer.

Per questo è già in fase di allestimento il grande palco musicale in piazza Duomo che ospiterà la due giorni di musica e intrattenimento in attesa del nuovo anno.

“Un insieme ricchissimo di iniziative – sottolinea il sindaco Salvo Poglieseche avrà momenti di grandissima partecipazione con i concerti del 30 e 31 in piazza Duomo e artisti di primo piano del panorama nazionale a partire da Roy Paci e Max Gazzè. Tutti concerti ed eventi a costo zero per le tasche dei nostri concittadini – sottolinea il sindaco Salvo Pogliese – perché realizzati con i contributi di numerosi sponsor, che ringrazio, e in parte dei proventi della tassa di soggiorno che sono triplicati rispetto a due anni fa e il sostegno della Regione. E inoltre voglio sottolineare il grande successo riscosso dei mercatini natalizi con la grande novità di quello a piazza Università e le luminarie che abbiamo installato in anticipo rispetto al passato in numerose vie della città. Un insieme che ha fatto diventare Catania un polo di attrazione regionale e nazionale, che sta dirottando su Catania migliaia di presenze turistiche aggiuntive, grazie all’offerta artistica nelle festività natalizie e del Capodanno “.

La Fce anche in questo fine settimana prolungherà il servizio metro sino a mezzanotte. Mentre lunedì e martedì si potrà prendere la metropolitana sino alle ore 2.30, per favorire il deflusso di chi ha seguito i concerti fino tarda notte; ma anche l’Amt garantirà le corsedei bus, il 30 e 31 dicembre, sino alle ore 2,30; la Sostare non farà pagare la sosta notturna, il 30 e 31, per favorire quanti saranno impegnati a lavorare nei locali sin quasi all’alba.

Sul palco a piazza Duomo s’inizia lunedì 30 dicembre, a partire dalle ore 18,30 con Salvo La Rosa che affiancato da Naomi Moschitta, presenterà l’Orchestra Casadei, l’Accademia Fuego Latino, quindi Roy Paci, e a seguire, Marco Panzani, Giada e la Movida Small Orchestra e i nostri conterranei, il Gattoblu, Ludovica Leotta, Samarcanda, Djset Rsc.

transenne cataniaIl 31 dicembre, martedì, a partire dalle ore 21, sullo stesso palco di piazza Duomo Ruggero Sardo sempre con Naomi Moschitta, presenterà Max Gazzè, Dj Fargetta, ma anche gli artisti siciliani Cristina Russo, Papaveri &Papere, i Kunsertu e Giuseppe Castiglia.

“Nonostante il dissesto finanziario del Comune che abbiamo ereditato – ha aggiunto il sindaco Pogliese – è un sentimento di fiducia e di voglia di ripartire quello che vogliamo trasmettere, perché crediamo,come confermato da illustri economisti, che in periodi di difficoltà l’affidabilità e la positività siano elementi propulsori fondamentali per rimettere in moto lo sviluppo. Ci siamo riusciti lo scorso anno e ci riusciremo ancor di più quest’anno, con una gestione virtuosa e senza intaccare il bilancio comunale”.

Con un’ordinanza il sindaco Pogliese, al fine di garantire un corretto svolgimento delle manifestazioni, d’intesa con la prefettura ha emesso un’ordinanza con cui fa divieto dalle ore 20 del 30.12.2019 alle ore 6 del 01.01.2020, nel raggio di 200 metri da Piazza Duomo ed a Piazza Università di introdurre oggetti,strumenti e materiali illeciti, proibiti e pericolosi per la pubblica incolumità; portare valigie, zaini di dimensioni superiori a cm.30 di altezza, spray e liquidi di qualsiasi tipo, bastoni per i selfie,strumentazione foto,audio e video professionale o semi professionale (GoPro); mezzi contundenti, bottiglie e contenitori di vetro e alluminio (le bevande contenute in bottiglie di plastica saranno private del tappo).

Divieto nella stessa zona, inoltre, di detenzione e utilizzo di materiale pirotecnico, di qualsiasi spray urticante e di somministrazione e vendita bevande superalcoliche di gradazione superiore a 21 gradi e vendita di bevande in contenitori di vetro e lattine.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.