Carceri: bloccato tentativo di evasione a Barcellona P.G. :ilSicilia.it
Messina

Lo rende noto l'UGL Polizia penitenziaria

Carceri: bloccato tentativo di evasione a Barcellona P.G.

11 Aprile 2018

Un tentativo di evasione di un detenuto dalla struttura penitenziaria di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, è stato bloccato da agenti della polizia penitenziaria. Lo rende noto il segretario nazionale dell’Ugl Polizia penitenziaria, Alessandro De Pasquale, che ha visitato, insieme al dirigente nazionale della Federazione, Antonio Solano, la struttura che, afferma, “necessita di un urgente intervento di adeguamento”.

“Non essendo più un ospedale psichiatrico giudiziario – spiega – ha bisogno di un immediato ampliamento di organico, e di maggiori sistemi di sicurezza, anche dal punto di vista edile. Si deve intervenire tempestivamente – aggiunge il sindacalista – perché il personale non opera in condizioni di sicurezza: ciò costituisce un’inaccettabile minaccia per l’incolumità dei lavoratori, e un pregiudizio al regolare svolgimento dei compiti istituzionali. Va fatto tutto il possibile – conclude il sindacalista dell’Ugl polizia penitenziaria – per scongiurare altri tentativi di evasione e per tutelare chi lavora nella struttura”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.