Carini, avviata una raccolta fondi per la creazione di un parco giochi inclusivo :ilSicilia.it
Banner Bibo

Nel Palermitano

Carini, avviata una raccolta fondi per la creazione di un parco giochi inclusivo

di
26 Dicembre 2020

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO STAMPA DI DIVENTERA’ BELLISSIMA CARINI

Il 31 Ottobre 2019 scadevano i termini di un bando regionale che assegnava fondi ai Comuni siciliani per la creazione di parchi gioco inclusivi. Quei parchi, cioè, con giostre a misura di tutti i bimbi: disabili e normodotati.

Potevano presentare istanza di contributo i Comuni della Regione Siciliana che disponessero di aree verdi o di parchi gioco già esistenti da attrezzare o da adeguare alle esigenze di gioco dei bambini con disabilità.

Il locale circolo di Diventerà Bellissima e i giovani del Movimento, già dal Settembre 2019, avevano sensibilizzato tramite pec l’amministrazione comunale alla adesione al bando. Alla nostra pec, non avemmo alcuna risposta e il territorio perse questa opportunità.

Ci facciamo oggi promotori di una raccolta fondi, facendo appello alla cittadinanza, alle associazioni, alle parrocchie, a tutti gli Enti del terzo settore, al mondo della piccola e media imprenditoria e della grande distribuzione, per acquistare delle giostre inclusive da montare presso un’area già adibita a giardino pubblico.

Ringraziamo fin d’ora i nostri concittadini italo-americani per il sostegno all’iniziativa e per la grande sensibilità che dimostrano tutte le volte che si fa appello alla coscienza sociale dei carinesi.
Abbiamo provveduto a farci recapitare un preventivo per l’acquisto delle giostre.

Tale preventivo comprende anche la messa in opera dei giochi e ammonta a 21.000,00 euro .

Vista l’importanza del messaggio, noi giovani di diventerà bellissima non pretenderemo primogeniture: siamo aperti alla collaborazione con tutti coloro che vorranno darci una mano nello scrivere un piccolo pezzo di politica partecipata ed “inclusiva” per la nostra Carini.

La raccolta dei fondi avverrà in questa duplice modalità:
1) Tramite bonifico al seguente IBAN: IT02T3608105138233327633329
2) Tramite la donazione di contanti.
Verrà rilasciata una ricevuta e, soprattutto, ogni movimento verrà reso pubblico su questa pagina o mostrato su richiesta per garantire la massima trasparenza.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Caro ministro Carfagna, dove lo trova tutto questo ottimismo?

Cara ministra Mara Carfagna, purtroppo il suo ottimismo non è condivisibile! Lei saprà, spero, le dimensioni delle problematiche siciliane! Lei sa che in Sicilia mancano un milione di posti di lavoro per arrivare al rapporto popolazione occupati dell’Emilia Romagna! E che quindi continueremo a perdere ogni anno 25.000 persone che non troveranno lavoro e che dovranno emigrare?

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Sicilia e la Resistenza

La Sicilia non ebbe modo di partecipare alla fase finale che determinò la caduta del Fascismo. Essa rimarrà estranea agli avvenimenti del 25 luglio e dell’8 settembre segnati dalle dimissioni di Mussolini, dalla fine dell’alleanza con la Germania di Hitler dopo l’armistizio firmato dal maresciallo Pietro Badoglio
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin
Banner Skin Deco