Caronte&Tourist, i fondi di "Onde sonore" destinati ai malati di atrofia muscolare spinale :ilSicilia.it
Messina

Raccolti novemila euro

Caronte&Tourist, i fondi di “Onde sonore” destinati ai malati di atrofia muscolare spinale

19 Gennaio 2018

I fondi raccolti da Caronte&Tourist con la manifestazione “Onde Sonore” e devoluti in beneficenza a NeMOSUD, nel 2018 saranno utilizzati per sostenere l’ampliamento del centro clinico unico in Sicilia autorizzato alla somministrazione dell’unico farmaco al momento esistente per i malati di Sma (atrofia muscolare spinale)”.

E’ quanto dichiarato dal responsabile del centro clinico Giuseppe Vita, direttore della Uoc di neurologia e malattie neuromuscolari del Policlinico “G. Martino” a conclusione della conferenza stampa di chiusura di “Onde sonore” (la manifestazione all’insegna della musica e della solidarietà organizzata dal Gruppo Caronte&Tourist in occasione delle festività natalizie) svoltasi questa mattina al Monte di Pietà di Messina.

Dal 6 dicembre al 7 gennaio oltre mille persone hanno assistito agli spettacoli organizzati a bordo della Telepass, ammiraglia della flotta utilizzata per la navigazione sullo Stretto di Messina, trasformata in un teatro galleggiante dove si sono tenuti concerti e feste dedicate ai bambini che hanno permesso di raccogliere fondi a favore di “NeMOSUD” centro clinico di eccellenza che si occupa in particolare della cura e assistenza di pazienti affetti da malattie neuromuscolari. La cifra devoluta è pari a 9000 euro.

Sin dall’inizio – ha dichiarato l’amministratore delegato di Caronte&Tourist Calogero Famiani – abbiamo accolto con entusiasmo l’idea di organizzare una manifestazione musicale a bordo della nostra ammiraglia. Ci consente di fare beneficenza, cultura e soprattutto fornire un servizio in più ai nostri clienti”.

La manifestazione è nata quasi per gioco – ha aggiunto Tiziano Minuti, responsabile del personale e della comunicazione del gruppo C&T – nel senso di voler offrire un accompagnamento musicale ai passeggeri delle nostre navi durante il periodo natalizio. Poi è cresciuta per… lievitazione naturale. Oggi è un evento dietro il quale c’è il lavoro di decine di persone e che permette di assicurare un sostegno significativo a iniziative volte a migliorare la condizione di vita di soggetti meno fortunati. Siamo orgogliosi che quest’anno ciò possa avvenire legando il marchio C&T a un’eccellenza in campo scientifico e in campo etico e sociale come Nemo Sud”.

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.