Casa del Cinema a Taormina: il 13 settembre TaoArte inaugura una sala per i film :ilSicilia.it
Messina

Si inizia con film rari e inediti girati nella Perla

Casa del Cinema a Taormina: il 13 settembre TaoArte inaugura una sala per i film

di
4 Settembre 2019

La Fondazione Taormina Arte Sicilia, dopo gli eventi estivi al Teatro Antico con punte di eccellenza (Andrea Bocelli e Monica Guerritore su tutti), prosegue con l’attività autunnale e invernale, quella più cara alla città di Taormina e più desiderata dai residenti e dai turisti, con l’apertura – il prossimo 13 settembre alla Casa del Cinema – di una saletta che ospiterà permanentemente una programmazione cinematografica.

Si inizia con film rari e inediti, girati a Taormina. Fotogrammi unici non solo di personaggi noti ma anche di scorci simbolo della città: il Teatro Antico, il fascino e il lusso del San Domenico, il suggestivo Corso Umberto, i tanti vicoli, la Villa Comunale, la Stazione ferroviaria, l’Isola Bella, il Capo Taormina e l’imponenza dell’Etna. Ad inaugurare il nuovo spazio culturale un film tedesco, inedito in Italia, di Hans Deppe Gitarren klingen leise durch die Nacht (1959), in versione originale con i sottotitoli italiani appositamente realizzatati. Un film romantico e musicale che ha come protagonisti Fred Bertelmann, Margit Nünke and Vivi Bach. La trama è semplice: Fred Wiener, noto cantante austriaco, viaggia da solo in Sicilia e vive in una piccola villa a Taormina. La proprietaria è una bellissima siciliana di nome Marina. Durante una festa, i due cantano e ballano insieme e si scoprono perdutamente innamorati ma Fred, prima di partire, ha annunciato a Vienna il suo matrimonio con la ballerina Ninon Lorraine.

La programmazione proseguirà fino a metà novembre con numerose altre chicche, tra le quali L’immagine meravigliosa (1951) di Richard Brooks ma anche il più noto L’avventura (1960) di Michelangelo Antonioni. Alla inaugurazione, che rappresenta una importante svolta nella vita culturale di Taormina, saranno presenti l’assessore Regionale al Turismo, Sport, Spettacolo Manlio Messina, il sindaco di Taormina Mario Bolognari e il commissario straordinario della Fondazione TaoArte Sicilia, Pietro Di Miceli.

Intanto, visto il notevole apprezzamento e i numerosi visitatori, la mostra “Le Stelle di Taormina” è prorogata fino al 6 gennaio 2020, sempre presso la Casa del Cinema. L’esposizione – curata da Ninni Panzera – propone, attraverso materiali rigorosamente originali, una visuale molto particolare di Taormina, quella dei set dei 46 film che hanno “scelto” la Perla dello Ionio come loro straordinaria location e di cui cittadini e turisti ne potranno godere anche le immagini grazie alla prossima programmazione cinematografica.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.