Case ai rom, la Lega a fianco dei residenti. Gelarda: "Esigiamo risposte dal Comune" :ilSicilia.it
Palermo

Secondo il Carroccio occorre scongiurare una guerra fra poveri

Case ai rom, la Lega a fianco dei residenti. Gelarda: “Esigiamo risposte dal Comune”

di
10 Agosto 2018

Continua la protesta dei residenti di via Felice Emma a Palermo e dei senza casa che hanno occupato gli alloggi assegnati dal Comune ai rom. Anche la Lega è scesa in campo con il consigliere comunale Igor Gelarda, che ha fatto visita a chi sta protestando contro la decisione dell’Amministrazione comunale e ha annunciato di avere ottenuto la riunione di un tavolo tecnico, in programma per venerdì prossimo.

“In qualità di consigliere della Lega – spiega Gelarda – sono andato a trovare i residenti che stanno protestando per l’assegnazione ai Nomadi della villa che c’è in questa strada. Non si tratta di razzismo e non si tratta neanche di discriminazione. È una strada completamente abbandonata, al buio, piena di spazzatura. I cittadini si sentono presi in giro. Dopo anni che il comune si è dimenticato di loro, adesso si è ricordato che esiste questa strada”.

“Come Lega siamo intervenuti per ribadire con forza che per noi la legalità è al di sopra di ogni cosa. Per venerdì ho chiesto e ottenuto un tavolo tecnico con l’assessore e alcuni residenti della zona perché vogliamo delle risposte. Non possiamo fomentare la guerra tra i poveri e non possiamo tollerare una amministrazione comunale assolutamente priva di qualsiasi idea di programmazione territoriale. Venerdì esigeremo risposte dal Comune”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin