Case di riposo fuorilegge a Palermo, Virzì (Ugl): "Una minaccia per i nostri anziani, intensificare i controlli" :ilSicilia.it
Palermo

Dopo l’operazione “Anni neri”

Case di riposo fuorilegge a Palermo, Virzì (Ugl): “Una minaccia per i nostri anziani, intensificare i controlli”

di
12 Gennaio 2020

 “Un lavoro impegnativo da parte della Polizia di Stato con indagini condotte con l’ausilio di intercettazioni audio/video, nell’arco di 3 mesi di monitoraggio, registrati più di 100 episodi di condotte vessatorie, denigratorie, lesive della dignità umana, oltre a percosse ed immobilizzazioni, hanno fatto emergere ancora una volta il fenomeno aberrante della case di cura illegali per anziani su Palermo e provincia, nella più assoluta mancanza di sicurezza e con personale senza alcuna specializzazione e non in  possesso di attestazione professionale utile a svolgere tale attività, inoltre come spesso accade sono state riscontrate da parte dell’Asp di Palermo  delle anomalia circa la comunicazione degli alloggiati all’Autorità di Pubblica Sicurezza”.

Filippo Virzì, Palermo
Filippo Virzì

Questo è quanto ha dichiarato da Filippo Virzì, portavoce dell’Ugl di Palermo a seguito dell’operazione “Anni neri”, effettuata dalla Polizia (VIDEO IN BASSO) e condotta dal personale della sezione “Investigativa” del Commissariato di P.S. “Zisa-Borgo Nuovo”, che due giorni fa ha chiuso la Comunità alloggio “Anni Azzurri” di via Benedetto Marcello, zona Malaspina.

“È un fenomeno sovente sottovalutato ma è sotto gli occhi di tutti, è indispensabile a nostro avviso per proteggere i nostri anziani – conclude Virzì – una maggiore sensibilità da parte della cittadinanza nel denunciare tali casi, ed una maggiore sinergia fra le forze dell’ordine, Carabinieri, Polizia, Finanza e Asp, per prevenire barbarie di questo genere contro gli anziani eseguite con soprusi e vessazioni di ogni genere”.

 

IL VIDEO DELLA POLIZIA:

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin