Case popolari a Palermo e provincia: dalla Regione 20 milioni per gare e progetti | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

un piano illustrato dall'assessore Marco Falcone

Case popolari a Palermo e provincia: dalla Regione 20 milioni per gare e progetti

6 Novembre 2019

Due gare già pubblicate dall’Iacp dal valore complessivo di circa sei milioni di euro, entrambe riguardanti il quartiere Ballarò a Palermo: una relativa a cinque abitazioni, dal valore di un milione e 400mila euro; la seconda, da 4 milioni e 750mila euro, che prevede altri 15 alloggi.

Marco Falcone
Marco Falcone

A sottolinearlo è l’assessore assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, che sottolinea come vi siano anche altri interventi.

“Nelle prossime settimane – aggiunge Falcone – il commissario Iacp Ferruccio Ferruggia fornirà un elenco dettagliato sul Piano di manutenzioni voluto dal Governo Musumeci per 100 immobili a Palermo e provincia. Un piano dal valore di 4 milioni di euro che servirà a ridare dignità agli alloggi e alle condizioni di vita quotidiana degli aventi diritto. Infine, siamo in attesa che il fondo Experia definisca l’ambizioso progetto di housing sociale che riguarda la città di Bagheria: previsto un investimento da 12 milioni di euro per 77 unità immobiliari”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.