20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.44
Palermo

la maggioranza ha abbandonato la conferenza dei capigruppo

Caso Amat, scontro a Palazzo delle Aquile, minoranze: “La (pseudo) maggioranza è responsabile di avere rotto i rapporti”

19 Luglio 2019

Bagarre a Palazzo delle Aquile, infatti, la maggioranza del sindaco, Leoluca Orlando avrebbe abbandonato la conferenza dei capigruppo secondo quanto affermato dalle minoranze “Tale comportamento rappresenta un grave atto di scorrettezza istituzionale e avrà conseguenze nei rapporti fra le forze di maggioranza ed opposizione“.

Argomento di discussione doveva essere la vicenda che riguarda l’Amat spa e la conseguente emanazione del bando per l’assunzione di 100 autisti “Tale bando andrebbe ritirato poiché emanato in assenza di qualsivoglia piano di risanamento e del fabbisogno aziendale i quali vanno approvati dalla giunta comunale” continuano le minoranze.

La (pseudo) maggioranza è responsabile di avere rotto i rapporti di collaborazione con la minoranza. Da mesi le attività e le deliberazioni poste in essere dal Consiglio Comunale si sono potute porre in essere grazie ai numeri garantiti dai gruppi di opposizione. Ma adesso il comportamento assunto dai gruppi di maggioranza non potrà non avere ricadute sui già fragili equilibri del Consiglio Comunale“, aggiungono.

Il sindaco prenda atto che in questa città non può più contare su una maggioranza in consiglio; lo invitiamo, inoltre, visto il suo singolare silenzio su una vicenda così importante, di prendere una posizione rispetto a quello che, a parere della minoranza, risulta essere un atto illegittimo“, concludono.

LEGGI ANCHE:

Palermo, clamoroso “pasticcio” dell’Amat: il bando per 100 autisti sarà ritirato

Amat: pubblicato il bando per l’assunzione di cento autisti

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.