19 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.48
Agrigento

l'audizione il 27 novembre

Caso Girgenti Acque: l’Ati convocata in commissione all’Ars

22 Novembre 2018

La IV Commissione dell’Ars ha convocato in audizione l’Ati di Agrigento, l’assessore regionale ai Rifiuti Alberto Pierobon e il commissario straordinario Enrico Rolle per martedì 27 Novembre.

La decisione è stata presa per fare il punto sulle criticità del servizio idrico nell’Agrigentino, anche alla luce della recente interdittiva antimafia emessa dal Prefetto di Agrigento nei confronti dell’ente gestore Girgenti acque spa.

“Non appena ho appreso la notizia – dice il presidente della Commissione, Giusi Savarino – ho prontamente dato disposizione agli uffici di convocare nuovamente in commissione l’Ati di Agrigento ed il commissario Rolle, per fare il punto della situazione. Non possiamo permetterci che si creino situazioni di caos e disorientamento, le istituzioni devono essere presenti e vigili”.

“Ci sono in ballo importanti finanziamenti concernenti la realizzazione delle reti idriche e gli impianti di depurazione da troppo tempo attesi, e devono essere portati a termine in tempi brevi, nella massima trasparenza e legalità. Del resto la mia commissione, lo ricordo, sul tema si era già espressa con l’approvazione unanime di una importante risoluzione, che dava chiare indicazioni sulla gestione del servizio idrico agrigentino”.

“Ho promesso ai cittadini della mia provincia – conclude Savarino – che alla Regione avrebbero trovato ascolto le istanze legittime di un territorio martoriato che non sarà più abbandonato, e così sarà”.

 

Agrigento, Girgenti Acque: emessa l’interdittiva antimafia

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Ho Rivalutato la Dea Eupalla

Questa settimana i miei contatti sui social mi hanno visto molto partecipe delle vicende legate alla sorte della squadra di calcio della mia città dando l’impressione più di essere un contradaiolo che un pacifico e tranquillo ingegnere che periodicamente si passa il tempo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.