Caso Gregoretti, Gasparri: "Vicenda paradossale, ora si ci diverte" :ilSicilia.it
Catania

LE PAROLE DEL SENATORE

Caso Gregoretti, Gasparri: “Vicenda paradossale, ora si ci diverte”

di
4 Ottobre 2020

Quello che di Catania e un autentico paradosso. Sarebbe bastato leggere la mia relazione, che solo per ragioni di pregiudizio politico il Senato non ha approvato, per capire che la responsabilità della vicenda Gregoretti era dell’intero governo. I magistrati non hanno molto da lavorare. Si vadano a leggere le mie relazioni e i miei interventi in Giunta e in aula. Dove è chiaramente spiegato come l’intero governo sia stato coinvolto in quella vicenda“.

Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri presidente della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato.

L’ATTACCO

Conte agì attraverso il suo rappresentante diplomatico e attivò la rappresentanza governativa a Bruxelles. Altri ministri sono stati coinvolti nelle procedure, negli atti, nelle decisioni. Pertanto o la magistratura ritiene di processare l’intero governo, cosa che sarebbe davvero singolare, o deve prendere atto che, come sostenni, Salvini ha agito nell’ambito di una iniziativa di governo, rispettosa dei principi costituzionali e degli interessi supremi della Nazione. Ma ci sarà comunque da divertirsi“.

Perché se volessero indagare persone come Conte o Toninelli o altri, la procedura è sempre la stessa. Pertanto il Tribunale dei Ministri dovrebbe interpellare il Senato, competente per i ministri senatori o per quelli che non hanno mandato parlamentare, per concedere l’autorizzazione. Sarebbe un evento singolare e clamoroso, dove avrei modo di ribadire la verità dei fatti che è quella che io ho sempre sostenuto e che del resto anche la procura di Catania ieri e oggi afferma con chiarezza, chiedendo l’archiviazione per Salvini. Evidentemente l’uso politico della giustizia conosce un nuovo capitolo che finirà con una sconfitta clamorosa di quanti ne abusano invece di orientare l’azione della magistratura e la lotta al crimine“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin