Caso Lamborghini, il sindaco Orlando chiede sospensione della campagna pubblicitaria :ilSicilia.it
Palermo

DOPO LE FOTO DI LETIZIA BATTAGLIA

Caso Lamborghini, il sindaco Orlando chiede sospensione della campagna pubblicitaria

di
20 Novembre 2020

Non posso quindi che chiedere alla Lamborghini l’immediata sospensione della campagna, rimuovendo ogni immagine della città di Palermo“.

Questa è la richiesta del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, mossa alla nota casa automobilistica. Ciò si è reso necessario dopo le polemiche scoppiate sulle foto effettuate da Letizia Battaglia, che ritraevano alcune bambine in pose particolare accanto alle auto del brand site in piazza Pretoria.

Il Comune di Palermo ha autorizzato una campagna della Lamborghini, il cui contenuto era stato presentato come ‘un grande progetto fotografico a finalità culturale e sociale per celebrare le bellezze d’Italia, esaltandone le qualità e l’identità competitiva attraverso le sue 20 regioni’. E non aveva ricevuto prima né ha ricevuto dopo alcuna informazione dettagliata sull’effettivo contenuto della campagna, di cui ha appreso solo ieri tramite i social network“.

 

LEGGI ANCHE

Campagna Lamborghini, l’azienda: “Consapevoli della forza evocativa delle foto di Letizia Battaglia”

Palermo, spot Lamborghini con due bambine: polemica social sulle foto di Letizia Battaglia

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin