Caso Morace: dissequestrate quote Trapani calcio e Liberty lines :ilSicilia.it
Trapani

Il provvedimento eseguito a conclusione degli accertamenti bancari

Morace: dissequestrate quote Trapani calcio e Liberty lines

28 Febbraio 2018

I carabinieri di Trapani e Palermo hanno dato esecuzione ad un decreto di revoca parziale di sequestro di beni nei confronti dell’imprenditore Vittorio Morace.

Il provvedimento, emesso dal gip presso il tribunale di Palermo, è stato adottato in seguito alla rimodulazione del sequestro beni, operato sempre dagli uomini dell’Arma il 6 febbraio scorso, al fine di non oltrepassare la somma di 10.108.444,65 euro, ritenuta come il valore complessivo dell’ingiusto profitto percepito da Morace.

Infatti, a conclusione degli accertamenti bancari, i carabinieri hanno proceduto al sequestro di ulteriori liquidità, pari ad oltre 2 milioni e 400 mila euro rinvenuti sui conti correnti bancari riconducibili all’indagato.

Pertanto gli investigatori hanno provveduto al dissequestro e alla contestuale restituzione all’imprenditore di un’auto; di un terreno agricolo a Caivano, in provincia di Napoli; della quota di partecipazione al Trapani Calcio srl, pari al 50% del capitale sociale; delle quote di partecipazione azionaria alla Liberty Lines spa in misura tale da limitare il sequestro sul 75% del capitale sociale.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.