Caso "Sea watch", Orlando annunzia di voler denunciare Salvini | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Il ministro dell'interno replica: "Che paura"

Caso “Sea watch”, Orlando annunzia di voler denunciare Salvini

di
1 Luglio 2019

“Avanzeremo una formale denuncia contro il ministro dell’Interno perché ha messo il comandante della Sea Watch 3 nella condizione di non avere scelta. Carola ha operato in uno stato di necessità creato ad arte dal ministro che non ha consentito l’approdo della nave a Lampedusa”. 

Lo ha annunciato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando parlando ai giornalisti a bordo della nave ‘Rainbow Warrior‘ di Greenpeace in cui è stato affrontato il caso della Sea Watch 3.

“E’ un comportamento vergognoso quello del ministro dell’Interno – ha aggiunto il sindaco di Palermo – perché tra l’altro viene smentito dal ministro degli Esteri, il quale ha affermato con grande chiarezza che la Libia non è un porto sicuro. La comandante della nave alla quale ribadisco la mia solidarietà e riconfermo la cittadinanza onoraria all’equipaggio della Sea Watch – ha aggiunto Orlando – si difenderà, come è giusto che sia in uno Stato di diritto, non si avvale della immunità parlamentare di cui si è avvalso vergognosamente il ministro Salvini e dimostrerà che si è trovata nell’esercizio delle sue funzioni di comandante di una nave”.

La replica di Salvini: “Orlando vuole denunciarmi? Che paura”

“Il sindaco sinistro di Palermo mi vuole denunciare…Tremo dalla paura”. Lo scrive in un tweet il ministro dell’Interno Matteo Salvini, replicando alle critiche di Leoluca Orlando sul caso Sea Watch.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.