Caso sorelle Napoli, la Commissione antimafia a Mezzojuso | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Lo ha reso noto il sindaco Giardina

Caso sorelle Napoli, la Commissione antimafia a Mezzojuso

di
26 Gennaio 2019

“Sulla vicenda delle sorelle Napoli e su tutto quanto vi ruota attorno sarò ascoltato giovedì prossimo dalla commissione regionale antimafia”. Lo dice il sindaco di Mezzojuso Salvatore Giardina.

La commissione antimafia, nei locali del Comune di Mezzojuso, a partire dalle 11, ascolterà anche il comandante della locale stazione dei carabinieri Pietro Saviano, Salvatore Battaglia, il ragazzo a cui nei giorni scorsi è stata incendiata l’auto ed il sindaco di Godrano Epifanio Mastropaolo.

 “Sarà per me l’occasione – aggiunge il sindaco Giardina – per poter chiarire la mia posizione e quella dell’amministrazione comunale ad un organo istituzionale così importante e poter dare un contributo all’accertamento della verità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

La stramberia dello stop alla Ztl notturna a Palermo

E’ possibile che questo sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, non riesca a mettere un freno alle stramberie del suo assessore alla Mobilità, Giusto Catania? Evidentemente, non ha una grande considerazione per i palermitani, proponendo l’abolizione della Ztl nella fascia oraria notturna
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.