Caso Viviana Parisi, parla la cognata della Dj trovata morta: "Ricerche partite in ritardo" :ilSicilia.it
Messina

Lo sfogo dei familiari

Caso Viviana Parisi, parla la cognata della Dj trovata morta: “Ricerche partite in ritardo”

di
9 Agosto 2020

“Le ricerche per trovare mia cognata e mio nipote sono partite in ritardo. Il corpo è stato trovato a meno di 2 km dall’autostrada: come mai non l’hanno trovato prima?”. Lo dice Mariella Mondello, la sorella di Daniele il marito della dj trovata morta ieri non lontano dall’autostrada Messina-Palermo. “Mio fratello è distrutto -aggiunge – Noi speriamo che Gioele venga trovato vivo anche se sappiamo che è molto difficile. Non sappiamo più cosa pensare su ciò che accaduto, se mia cognata si è sucidata o se sia stata uccisa”. “E’ strano – conclude – che le due persone che erano sul furgone con cui mia cognata ha avuto l’incidente non l’abbiano fermata”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.