Cassa Depositi e Prestiti: in Sicilia liberati 34 milioni con i mutui rinegoziati :ilSicilia.it

Operazione senza precedenti

Cassa Depositi e Prestiti: in Sicilia liberati 34 milioni con i mutui rinegoziati

di e
24 Giugno 2020

In Sicilia 139 enti territoriali  hanno rinegoziato oltre 2.000 mutui per un debito residuo complessivo superiore a 560 milioni. Una misura che ha permesso di liberare risorse per più di 34 milioni di euro. E’ il risultato dell’operazione lanciata sul territorio nazionale da Cassa Depositi e Prestiti per supportare Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni di Comuni, Comunità Montane nonché Regioni e Province Autonome per liberare fondi immediatamente utilizzabili allo scopo di fronteggiare l’emergenza epidemiologica con interventi ad hoc a beneficio della popolazione.

Si tratta delle più estesa e capillare operazione di modifica delle condizioni dei contratti di prestito attuata dall’istituzione finanziaria negli ultimi anni. Ha infatti registrato l’adesione di circa 3.100 enti territoriali che hanno potuto rinegoziare oltre 80.000 mutui per un debito residuo totale di oltre 20 miliardi di euro, liberando  così risorse fino a circa 800 milioni di euro nel 2020. Più in dettaglio  il procedimento  della Cassa Depositi e Prestiti (CDP) ha coinvolto oltre 1.250 enti territoriali del Nord, circa 590 al Centro e più di 1.240 al Sud e nelle Isole.

Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria abbiamo sentito la responsabilità di intervenire a sostegno degli enti territoriali. Ecco perché è stato finalizzato, in tempi rapidi, un piano di rinegoziazione mutui senza precedenti – ha dichiarato Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti. A livello nazionale, circa un ente su due ha rinegoziato le proprie posizioni: un dato che testimonia il successo dell’iniziativa. L’operazione ha permesso di liberare significative risorse che gli enti hanno impiegato fin da subito sul territorio per iniziative a sostegno delle famiglie, delle attività commerciali, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e per interventi finalizzati alla ripresa delle attività culturali e di socializzazione”.

Ai webinar organizzati da CDP, ANCI, IFEL e UPI per offrire supporto nelle procedure e nelle modalità operative hanno partecipato oltre 3.200 persone

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.