Castagna (Cia Sicilia): ''Il sistema bancario aiuti gli agricoltori'' :ilSicilia.it

L'appello del presidente regionale

Castagna (Cia Sicilia): ”Il sistema bancario aiuti gli agricoltori”

22 Novembre 2019

“Chiediamo al sistema bancario di aiutare gli agricoltori produttori di uva da tavola con il rinvio delle cambiali agrarie e, in generale, di tutte le scadenze bancarie di mutui e prestiti contratti dagli agricoltori con le banche”. Lo scrive in una lettera inviata all’Abi (Associazione bancaria italiana) Rosa Giovanna Castagna, presidente regionale della Cia Sicilia intervenendo sulla complessa campagna dell’uva da tavola per larga parte compromessa.

Pur essendo presenti due IGP con i rispettivi Consorzi di tutela: Igp Uva Italia di Canicattì e IGP Uva da tavola di Mazzarrone, da due anni gli agricoltori produttori di Uva da tavola non riescono a “fare reddito”.

Rosa Giovanna Castagna“I produttori ricevono una remunerazione molto bassa – evidenzia Castagnache si attesta intorno ai 40   centesimi/kg per le varietà tradizionali, solo le varietà apireni spuntano un prezzo più alto. In Italia i canali di sbocco sono rappresentati dalla Gdo (Grande distribuzione organizzata) che spunta prezzi elevati a causa di troppe speculazioni lungo la filiera. Il mercato estero è in forte flessione”.

“Lo scorso anno a causa del Cracking dell’acino – aggiunge Castagnavi è stato un forte deprezzamento del prodotto che ha generato minor prezzo di vendita, quest’anno vi è una grave crisi di mercato, accompagnata a deprezzamento commerciale del prodotto causa eventi metereologici. Le quantità vendute sono poche e spesso a prezzi che non coprono neanche i costi di produzione”.

Nell’Aula consiliare del comune di Mazzarrone, uno dei comuni che risente maggiormente di questa crisi, si è tenuta recentemente una affollata assemblea voluta dalla CIA-Agricoltori Italiani, a cui erano presenti oltre i dirigenti CIA, circa 200 agricoltori, amministratori locali, sindaci e rappresentanti dei Consorzi di tutela.

A seguire vi è stato un incontro con l’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera che si è reso disponibile a sostenere il comparto, condividendo le richieste formulate da Cia Sicilia affinché questo comparto possa essere messo nelle migliori condizioni di uscire definitivamente dalla crisi.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.